Sintomi di ipertiroidismo lieve

Salute

Sintomi di ipertiroidismo lieve

L’ipertiroidismo lieve affligge oltre sei milioni di italiani. La sintomatologia spesso inesistente non permette di far suonare il campanello d’allarme.

L’ipertiroidismo si manifesta quando la quantità di un ormone, quello tiroideo, risulta essere in quantità eccessiva all’interno di un organismo. E’ un fenomeno più frequente negli uomini che nelle donne e può essere di due tipi: evidente o subclinico. Nel primo caso abbiamo un ipertiroidismo completamente sviluppato, mentre nel secondo caso parleremo di ipertiroidismo lieve, così denominato poiché caratterizzato da sintomi lievi o assenti.

Quando la ghiandola tiroidea produce in esuberanza tiroxina o triiodotiroxina (ormoni che vengono rilasciati nel flusso sanguigno al fine di monitorare la crescita fisica), ci troviamo in presenza di ipertiroidismo il quale provoca l’accelerazione del metabolismo.

I sintomi e le cause dell’ipertiroidismo sono molteplici ed anche i metodi diagnostici sono di vario genere, seppur tutti validi.

Volendo approfondire seppur sommariamente in questa sede la sintomatologia dell’ipertiroidismo lieve o subclinico possiamo dire che la diagnosi della patologia di questo genere è molto difficile da effettuarsi e che, in caso di dubbi, sarà necessario sottoporsi ad analisi specifiche.

L’ipertiroidismo lieve è caratterizzato, quando si manifestano, dagli stessi sintomi di quello evidente con la differenza che l’entità dei medesimi passa spesso inosservata. I sintomi più comuni possono essere una sudorazione eccessiva ed inspiegata, iperattività, calo della libido, nausea, diarrea, perdita di peso inspiegata, depressione, palpitazioni, aritmie ed affaticamento.

Dopo i 55-60 anni, in particolar modo nelle donne, la maggior parte dei sintomi è totalmente assente fatta eccezione per la perdita di peso e la tendenza ad un affaticamento eccessivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...