Sole di mezzanotte: i luoghi dove ammirare lo spettacolo

Sole di mezzanotte: tutte le curiosità sul fenomeno polare

Viaggi

Sole di mezzanotte: tutte le curiosità sul fenomeno polare

sole di mezzanotte

Fatica a immaginarselo, chi non l'ha visto, l'affascinante fenomeno del sole di mezzanotte. Ma esattamente cos'è e dove si può vedere?

Cos’è il sole di mezzanotte?

sole di mezzanotte

Il sole di mezzanotte è il fenomeno astronomico per cui il sole non scende sotto la linea dell’orizzonte, per lassi di tempo che vanno da 24 ore a sei mesi, nel periodo fra i due equinozi. Il fenomeno dura di meno vicino ai circoli polari e molto più a lungo vicino ai poli.

Questo strano spettacolo avviene per via dell’inclinazione dell’asse terrestre. Di fatto, se l’asse terrestre non fosse inclinato rispetto alla perpendicolare al piano della rivoluzione della Terra intorno al Sole, ciò non avverrebbe in nessun punto del globo. Ma, siccome la Terra ruota intorno ad un asse inclinato, al Polo rivolto verso il Sole arrivano i raggi solari per sei mesi all’anno. Mentre il Polo rivolto verso l’esterno del sistema solare rimane in ombra per lo stesso tempo. Tutto questo fino al cambio di stagione.

Questo fenomeno di chiama così perché nel momento in cui il sole tocca il punto più alto della sua traiettoria apparente non è mezzogiorno ma mezzanotte e, viceversa, è mezzogiorno quando è nel punto più basso.

Questo straordinario moto del sole si comporta in maniera speculare nell’emisfero opposto. Quando sopra il Circolo polare artico si assiste al sole di mezzanotte, al di sotto del Circolo polare antartico si assiste alla notte polare e viceversa.

La notte polare

sole di mezzanotte

Il fenomeno della notte polare è esattamente l’opposto. Si ha infatti una notte che dura dalle 24 ore ai sei mesi e, come il suo corrispettivo contrario, dura più a lungo ai poli e di meno ai circoli polari. Mentre questa avviene quando l’emisfero è maggiormente rivolto verso l’esterno del sistema solare, il sole di mezzanotte si ha quando l’emisfero è maggiormente rivolto verso il Sole. Ecco perché tutto ciò avviene a semestri alterni.

La notte bianca

sole di mezzanotte

Al di sotto delle latitudini dei Circoli polari e in loro prossimità, si assiste a un fenomeno molto simile. Il sole tramonta, ma a causa della rifrazione della luce, non cala il buio completo.

Si ha invece un chiarore crepuscolare, per cui molte attività umane possono proseguire senza l’ausilio di illuminazione artificiale. Si chiama notte bianca e vi si può assistere anche dall’Islanda, che infatti si trova interamente (a parte per alcune isole) esattamente sotto il Circolo polare artico.

Dove si osserva?

sole di mezzanotte

Il fenomeno è osservabile dalle latitudini superiori a 66° 33’, cioè oltre i Circoli polari. Purtroppo tutti i punti al di sotto del Circolo polare antartico da cui si potrebbe osservare sono solo avamposti scientifici, non ci sono città o zone abitate. A Nord del Circolo polare artico invece si può chiaramente osservare, per esempio, dalla Lapponia o in Groenlandia o in Alaska. Tutte zone scarsamente popolate, perciò relativamente in pochi godono di questo straordinario fenomeno. Naturalmente molti turisti si dirigono in queste zone per assistervi.

Durata del fenomeno

sole di mezzanotte

A seconda di quanto ci si trova lontano dai circoli, il fenomeno dura più a lungo.

A 70°, dove si trova circa Capo Nord, in Norvegia, il sole non tramonta per 75 giorni, da metà maggio fino alla fine di luglio. A 80°, all’altezza delle Isole Svalbard, non tramonta per circa 120 giorni, da fine aprile a fine agosto. A 90°, quindi al Polo, il giorno dura sei mesi d’estate e la notte sei mesi d’inverno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche