Speed test affidabile: come riconoscerlo

Guide

Speed test affidabile: come riconoscerlo

speed test

Guida per riconoscere uno speed test di qualità, in grado di dare risposte affidabili.

Che cosa è uno speed test? Si tratta, in sostanza, di un software – scaricabile e installabile sul proprio PC, Mac, smartphone o iPhone, oppure disponibile online – che misura la velocità effettiva di una connessione Internet. A che cosa serva, è facilmente intuibile: uno speed test affidabile ci consente di confrontare le prestazioni effettive della nostra connessione con quelle garantite dal contratto che abbiamo sottoscritto con il gestore telefonico erogatore del servizio, e di regolarci di conseguenza. Se, ad esempio, dovessimo verificare che c’è uno scarto notevole e persistente – non occasionale, dunque – tra la velocità reale e quella dichiarata, potremmo recedere dal contratto e rivolgerci a un altro gestore. L’importante, però, è che i dati che ricaviamo dallo speed test siano veritieri, per questo abbiamo parlato di speed test affidabile. Ma come riconoscere tale qualità in un tool che, magari, vediamo per la prima volta? Scopriamolo insieme.


Uno speed test affidabile deve offrire non solo una stima della velocità, ma una serie di parametri che, detto in parole povere, “spacchettano” le velocità di trasferimento dati in alcuni elementi specifici. In primis, il ping è il tempo che la connessione impiega per iniziare a processare una richiesta specifica: in pratica, è l’intervallo che intercorre tra il momento in cui premiamo Invio dopo aver digitato un indirizzo web sulla barra delle URL e il momento in cui la connessione inizia a caricare la pagina richiamata; si tratta, ovviamente, di un intervallo molto piccolo, che viene misurato in millisecondi; più è basso, maggiore è la velocità di reazione della connessione. La velocità di download è la velocità che la connessione impiega per ricevere i dati relativi a una pagina web, oppure a un documento da scaricare, e viene misurata in Mbs, ovvero in Megabit per secondo; più è alto questo valore, più la connessione è veloce. Sempre misurata in Mbs, la velocità di upload è quella che riguarda il trasferimento dati in senso inverso, ovvero dal nostro apparecchio a un server remoto (ad esempio, la velocità impiegata a inviare una email). Inoltre, lo speed test deve essere in grado di rilevare il nostro IP e la nostra posizione sulla mappa mondiale. Se un tool non riesce ad assolvere tali compiti, probabilmente non è pienamente affidabile.

Tra gli strumenti online gratuiti in grado di misurare in maniera ottimale la velocità della nostra connessione, Speedtest di Ookla è sicuramente il più affidabile, oltre che il più usato al mondo. Anche SOSTariffe funziona ottimamente, in più offre anche la comparazione tra i prezzi e i servizi forniti dalle maggiori compagnie telefoniche. Da non trascurare gli strumenti messi a disposizione dall’Istituto Majorana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...