Telecom tronca la possibilità di un accordo con Enel COMMENTA  

Telecom tronca la possibilità di un accordo con Enel COMMENTA  

Ecco il resoconto della conferenza stampa del numero uno di Telecom, Giuseppe Recchi, sulle partnership per la banda ultralarga.

Giuseppe Recchi, presidente di Telecom Italia ha fatto il punto sul rapporto con Enel Open Fiber in merito alle future strategie inerenti la banda ultralarga dopo le offerte per Metroweb. Il presidente del colosso di telecomunicazioni ne ha fatto il resoconto a margine del report di sostenibilità della Tim che si è svolto a Milano.


‘La società ha oggi 11 milioni di chilometri di rete in fibra – ha chiarito Recchi – per questo motivo ci consideriamo oggi market leader nel settore delle infrastrutture con un vantaggio molto ampio’. Ciò che Recchi ha ribadito essere fondamentale è che le imprese ‘vengano messe tutte nella condizione di potere competere’ l’una con l’altra. Il numero uno di Telecom ha voluto ribadire come il suo gruppo abbia effettuato ingenti investimenti, tali da rendere la propria azienda leader in Italia. Recchi ha anche ribadito che al momento non è all’ordine del giorno una quotazione di Sparkle.


Come già si sa da tempo, Metroweb ha deciso da tempo di trattare in esclusiva con Enel per la realizzazione della banda larga nel nostro paese. Il presidente di Telecom ha però ricordato che non ci sarebbero ancora comunicazioni ufficiali in merito. ‘Non abbiamo visto risposte alle diverse offerte che sono arrivate, né a quelle nostre né tantomeno a quelle presentate dagli altri’ ha ricordato Recchi.


Nulla trapela invece per quanto riguarda il suo recente viaggio in Brasile, ai fini dell’aggiornamento del piano industriale di Telecom. ‘Non diremo nulla – ha risposto ai cronisti – in merito all’esito del viaggio in Brasile.

L'articolo prosegue subito dopo

Prima attenderemo i conti del secondo trimestre che saranno resi noti a luglio’.

E’ ormai praticamente certo che la Telecom prenderà parte a tutti i bandi per la cosiddetta ‘banda larga‘ nelle aree C e D, ma di certo una ipotesi di partnership con Enel non è stata mai cosi lontana come adesso.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*