UE: per l’accordo sul Bilancio se ne riparla a inizio anno COMMENTA  

UE: per l’accordo sul Bilancio se ne riparla a inizio anno COMMENTA  

Bruxelles – Si è concluso a Bruxelles il vertice straordinario sul bilancio europeo 2014-2020. A quanto si apprende da fonti diplomatiche, nei prossimi giorni il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy continuerà a Bruxelles la serie di incontri bilaterali per mettere a punto una nuova proposta sul bilancio 2014-2020.

Il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy, nella conferenza stampa a conclusione del summit straordinario, ha assicurato: un accordo sul bilancio “è possibile” per l’inizio del prossimo anno. “Continueremo a lavorare e proseguiremo le consultazioni nelle prossime settimane per trovare un consenso”, ha dichiarato.

Riconosciuto che “esistono delle divergenze”, il presidente del Consiglio europeo ha sottolineato che “i colloqui bilaterali di ieri e le discussioni costruttive di oggi mostrano un grado sufficiente di convergenza potenziale per un accordo all’inizio del prossimo anno”.
Fonti italiane, a margine del vertice, fanno notare: “Meglio il rinvio di una rottura sul bilancio”. E sottolineano come questa fosse “la preferenza in generale della maggior parte dei leader”.
“E’ meno drammatico rinviare l’accordo sul bilancio” all’inizio del prossimo anno, insistono, che “fare a 26”, ovvero senza la Gran Bretagna, che resta la più intransigente sull’ultima proposta di Van Rompuy.

“Andando a 26 – osservano ancora – le conseguenze sarebbero più dannose che un rinvio di poco tempo” per arrivare all’intesa. Secondo fonti diplomatiche, in questa fase l’atteggiamento della Germania è stato un po’ meno duro di quello avuto, oltre che da Londra, anche dall’Aja e da Stoccolma, dimostrandosi “costruttiva e disponibile” rispetto alla bozza presentata la notte scorsa.

L'articolo prosegue subito dopo

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha dichiarato al termine del summit che la Germania “è impegnata per trovare un accordo a 27” sul bilancio 2014-2020, “ma non c’è bisogno correre verso un accordo in maniera prematura”.
(Fonte Adnkronos)

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*