Usa, madre mise figlia nel forno nel 2002: la ragazzina: “non la liberate”

News

Usa, madre mise figlia nel forno nel 2002: la ragazzina: “non la liberate”

figlia nel forno

Madre che ha messo la figlia nel forno chiede di uscire di prigione in anticipo. La figlia 14enne ha paura per l’incolumità di altri bambini.

Melissa Wright è una madre che ormai 14 anni fa commise un gesto efferato. Un giorno, non è ancora ben chiaro per quale motivo, decise di mettere la figlia nel forno. La piccola che aveva poco più di un anno, riportò ustioni di terzo grado in ogni parte del suo corpicino. Fu salvata solo dall’arrivo casuale del padre che pochi minuti dopo entrò in cucina e sentendo le sue urla la estrasse dal forno. Inizialmente la madre affermò che era tutto un incidente: la bambina era caduta nel forno e lo sportello si era chiuso. Ma poi con le indagini si capì che Melissa aveva acceso il forno e tolto tutte le teglie per far spazio alla bambina. Era stata condannata a 25 anni di prigionia per tentato omicidio. Sarebbe tutto un ricordo lontano, ma ora la madre chiede di uscire anticipatamente dal carcere.

Ashley, questo il nome della neonata, è cresciuta con gli zii e chiede che la madre non sia rilasciata. “Non la odio, l’ho perdonata tempo fa” afferma, ma poi continua dicendo di avere due nipotine piccole, 8 anni e 27 mesi, e teme che la stessa cosa potrebbe succedere a loro. “Hanno circa la stessa età mia e di mia sorella quando tutto questo è accaduto e onestamente non mi fido di lei e ho paura per la loro sicurezza”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche