Vacanze: come proteggi la tua casa?

Vacanze

Vacanze: come proteggi la tua casa?

http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/07/la-sicurezza-della-casa.jpg
http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/07/la-sicurezza-della-casa.jpg

Molte famiglie partono per le vacanze lasciando incustodita la propria casa. Ma un problema comune è quello della sicurezza della casa.

Aviva – assicurazione tra i leader in Europa e presente in Italia dal 1921 – e l’istituto di ricerca Lorien Consulting hanno fatto un’indagine sulle abitudini degli italiani sulla gestione della sicurezza della propria casa mentre sono in vacanza. L’analisi si è focalizzata su un target di 1.500 italiani dai 30 ai 74 anni.

Il 44%, degli italiani dice di porsi il problema della sicurezza ma di non pensarci più una volta partito. Il 19% degli italiani continua a preoccuparsi di quello che potrebbe succedere per tutta la durata delle vacanze. A preoccuparsi sembrano essere maggiormente le donne, mentre gli uomini sono meno angosciati e il 42% non si preoccupa affatto. Nonostante le preoccupazioni 1 italiano su 3 dichiara di non essere organizzato per prevenire problemi.

Le preoccupazioni sembrano riguardare soprattutto i furti e i danni conseguenti all’intrusione (60%), più degli incidenti domestici (55%) e delle conseguenze di eventi atmosferici avversi (49%).

Alcune abitudine tipiche di chi lascia la propria casa per le ferie sono: chiudere il rubinetto generale del gas (78%) e quello dell’acqua (69%).

Nella maggior parte dei casi la prevenzione non è di tipo professionale, per esempio lasciare le chiavi a persone fidate perché passino a controllare (46%). Oppure chiedere ad amici o parenti di passare sistematicamente ad accendere la luce e aprire le persiane, così che non ci si accorga che non c’è nessuno a casa. L’8% fa affidamento sul portiere.

Il 44% circa ricorre al sistema di allarme e l’85% si affida ai vicini.

In Italia sembra essere ancora poco diffuso il ricorso all’assicurazione come strumento di tutela. Infatti le polizze sulla casa sono ancora poco diffuse, nonostante oggi esistano soluzioni a costi contenuti e che possono permetterci di non correre rischi e non avere più pensieri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...