Verona, scontrino e foto del Duce in un bar COMMENTA  

Verona, scontrino e foto del Duce in un bar COMMENTA  

10863732_339206749598338_36174806_n

Il Caffè Armando, un bar di Cerea, un paese in provincia di Verona, è balzato agli onori della cronaca per l’inusuale abitudine di emettere scontrini fiscali sui quali appare l’immagine del Duce Benito Mussolini. Il bar, che si trova allo stesso luogo da diciassette anni, è frequentato anche da persone appartenenti a tutt’altro schieramento politico, non è quindi un locale che funge da ritrovo della destra. Oltre che per gli scontrini con il volto di Mussolini in primo piano, il bar è noto per gli oggetti che richiamano il periodo fascista, ci sono foto, calendari del Duce e tanti altri cimeli. Ma a quanto pare gli avventori del bar si sono ormai abituati e non ci fanno più caso.

Le proprietarie del bar, madre e figlia, non hanno mai nascosto di essere fedelissime seguaci della fede politica fascista e di Benito Mussolini. A chi ha qualcosa da ridire, le due donne sono pronte a rispondere: “Le cose per cui vergognarsi sono altre: i politici corrotti che rubano e non pagano per i loro sbagli, non certo chi espone una foto del Duce al muro”.

Leggi anche

1 Commento su Verona, scontrino e foto del Duce in un bar

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*