Versailles: in arrivo una nuova serie tv per rievocare il leggendario Re Sole

Serie TV

Versailles: in arrivo una nuova serie tv per rievocare il leggendario Re Sole

Versailles: in arrivo una nuova serie tv per rievocare il leggendario Re Sole
Versailles: in arrivo una nuova serie tv per rievocare il leggendario Re Sole

"Versailles" è una serie tv ambientata in Francia a metà 1600, dove protagonista è un Luigi XIV tormentato dai ricordi d'infanzia e dalle ribellioni.

Arriva in Italia l’inedita serie tv “Versailles“, di produzione franco-canadese. Lo show vede Luigi XIV assediato dalle sue memorie di quando era solo un bambino e dalle ribellioni nobiliari verso la monarchia. Siamo nella Francia del 1600. L’epoca dei tre Moschettieri, per intenderci.

Il Re lascia Parigi e gli eventi della Fronda e sposta il suo governo nell’ex residenza di caccia di suo padre. Per controllare la nobiltà, il monarca commissiona la costruzione di una reggia immensa, un palazzo che si rivelerà il più lussuoso dell’intera Europa: Versailles. Una villa che si trasforma, molto presto, nel luogo maggiormente ambito di tutta la Francia e non solo. Un punto di riferimento dove tutti i nobili d’Europa desiderano soggiornare, sebbene senza capirne il vero scopo. Ma è proprio con questo escamotage, che il Re li vuole tenere tutti sotto controllo. Come farà Luigi ad imporre il suo potere, vivere, le sue passioni amorose e guadagnare il titolo di Re Sole?

Dettagli, trama, ambientazione e personaggi

“Versailles” sarà una miniserie composta da 10 episodi a stagione.

La prima stagione è andata in onda, nel dicembre 2015, in Francia, mentre in Gran Bretagna, nel giugno del 2016. La seconda stagione, invece, è appena iniziata. E la conferma della terza, nonché probabilmente l’ultima, è di qualche mese fa. Saremo, quindi, alle prese con un Re inesperto ma carismatico, interpretato da George Blagden (Athelstan, “Vikings”). Un Re dalle parvenze vagamente vampiresche e con una parrucca vertiginosa, sovrano avvenente ma, allo stesso tempo, anche calcolatore ed egoista.

L’ambientazione è quella di una Versailles agli albori del suo massimo splendore. Fiore all’occhiello dello show, infatti, è il suo essere stato realmente girato nella Reggia. Ma non solo: tra gli altri set, riconosciamo anche Chateau de Vaux-le-Vicomte, Chateau de Pierrefonds, Chateau de Maisons-Laffitte e Chateau de Sceaux. Una carrellata di perle d’Oltralpe che no mancheranno di deliziare gli occhi degli appassionati telespettatori.

Gli eventi che verranno rappresentati sul piccolo schermo riguarderanno temi caldi quali: l’omosessualità dichiarata del fratello del Re (Alexander Vlahos, “Mordred in Merlin”), il quale vive all’ombra dello stesso sovrano e trama alle sue spalle; la Regina partoriente che cela un terribile segreto; infine, gli spagnoli, che tenteranno di assassinare il Re Sole.

All’inizio, “Versailles” potrà forse avere il taglio della soap opera ma, successivamente, lascerà spazio anche a racconti elettrizzanti e coinvolgenti.

La serie tv, infatti, si rivolge a un pubblico giovane. Possiede dialoghi anticonvenzionali e i diversi colpi di scena. Insomma, un vero e proprio drama in costume influenzato dalla pop culture, ma senza mai dimenticare il background della moderna arte seriale. Lo show, inoltre, possiede una narrazione semplice ma d’impatto, con personaggi molto ben caratterizzati. Interessante, infine, il modo in cui è stato concepito il rapporto tra Re e il fratello. Immediata, seppur vaga, l’associazione al film “Maria Antoniette” di Sofia Coppola.

Morale: ammireremo pagine di storia realmente accadute ma riproposte in chiave sexy e accattivante. Unica pecca? Le ridondanti scene di sesso e di nudo al limite del soft porn e tali da togliere quasi la palma d’oro a “Game of Thrones”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche