Viaggiare gratis: sorseggia whisky e gira il mondo

Viaggi

Viaggiare gratis: sorseggia whisky e gira il mondo

whisky

In una mano la valigia, nell'altra una bottiglia Grant's Whisky. L'azienda di whisky scozzese ha bisogno di ambasciatori nel mondo

Di lavori che consentono di girare il mondo ce ne sono diversi, specialmente in estate. Ma questo è davvero particolare. Bere whisky e viaggiare. Non credete che possa esistere un lavoro del genere? O che questa attività sia effettivamente un mestiere? Sembra troppo bello per essere possibile? Leggete sotto e riconsiderate il vostro concetto di “possibile”.

Si tratta della campagna di recruiting che Grant’s ha lanciato per trovare tre Global Brand Ambassador. “Stiamo cercando una figura carismatica, talentuosa e appassionata che continui il viaggio del nostro brand, iniziato con la sua creazione nel 1887, fino al whisky che è oggi, apprezzato da milioni di persone in 183 Paesi.”, si legge sul sito.

È anche un modo per celebrare i 110 anni del viaggio compiuto da Charles Grant Gordon, ai tempi in cui non esistevano i social e le notizie e le persone impiegavano molto tempo per viaggiare. “A prescindere dalla destinazione, è il viaggio che forma i nostri caratteri.

Perciò, per celebrare il 110° anniversario del viaggio di Charles Grant Gordon per presentare il Grant’s Whisky al mondo, il nostro nuovo Global Brand Ambassador ricreerà l’originale, epico viaggio, lungo un anno, perfino soggiornando in alcuni degli stessi hotel.”

Come partecipare alla selezione dunque? È molto semplice, per iniziare basta munirsi di una bottiglia di Grant’s Whisky, di una fotocamera e, come sempre, di un po’ di creatività.

La selezione

whisky

La selezione si suddivide in tre step. Il primo di questi si svolge sui social. Bisogna creare un cocktail, che in qualche modo rappresenti il candidato, con tre ingredienti, di cui uno naturalmente deve essere il whisky in questione. Il tre è un numero importante per l’azienda. Tre sono i diversi tipi di legni dentro cui il whisky viene fatto invecchiare. Tre sono anche i lati della famosa bottiglia. La foto deve essere postata su Instagram o Facebook con l’hashtag #grantsinterview.

Tutte le foto verranno valutate da un team di esperti.

Tra coloro che avranno utilizzato l’hashtag verranno scelti 250 candidati, che passeranno allo step successivo. A questi verrà inviato un piccolo application form da compilare. Presumibilmente verranno richieste maggiori informazioni sul candidato, sulle sue esperienze e le sue conoscenze. Alla fine di questa raccolta d’informazioni, il campo sarà nuovamente ristretto a 20 persone.

whisky

Già finire in questa rosa sarebbe un ottimo risultato, perché il bello inizia proprio a questo punto, sia che si prosegua la selezione venendo scelti, sia che poi si torni a casa alla propria vita. I 20 semifinalisti saranno invitati, a spese dell’azienda, all’evento “The Mixer” in Scozia. Dopo una serie di prove, studiate per l’occasione da un team di esperti, che serviranno a individuare le persone più adatte al lavoro, verranno incaricate tre persone.

A ogni persona sarà affidata una parte di viaggio. Uno si occuperà di Polonia, Israele e India; un altro sarà incaricato dei Paesi nordici, Repubblica Sudafricana e Colombia; e all’ultimo spetteranno Francia, Russia e Taiwan.

Quello che gli ambasciatori dovranno fare sarà promuovere il whisky, organizzare e partecipare a eventi, fare pubbliche relazioni e marketing del brand.

Insomma si tratta un incarico che permetterà ai tre fortunati di viaggiare per mezzo mondo (gratis) e di bere tanto whisky (gratis). L’incarico prenderà il via a partire da fine settembre – inizio ottobre. Il termine per partecipare alla selezione è invece il 31 agosto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche