Affitti brevi: la soluzione preferita dai giovani - Notizie.it
Affitti brevi: la soluzione preferita dai giovani
Attualità

Affitti brevi: la soluzione preferita dai giovani

Articolo sponsorizzato da:
Guest Hero è la società leader nella gestione degli appartamenti in affitto breve. Ci occupiamo di tutto, dal check in ad ampliare la visibilità del tuo appartamento online! Siamo degli eroi per i tuoi ospiti. Conosciamoci: www.guesthero.com
http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/10/gli-ostelli-e-i-giovani.jpg
http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/10/gli-ostelli-e-i-giovani.jpg

In Italia e nel mondo sta crescendo la richiesta degli affitti brevi tramite le piattaforme come Airbnb. Gli ostelli puntano al loro stesso pubblico.

Sta cambiando il modo di affittare: c’è chi cerca anche solo divani gratis, stanze in condivisione, interi appartamenti affittati per tre giorni ai turisti con l’utilizzo dell’affitto breve. Airbnb ha cambiato il mondo dell’ospitalità in quella che sembra essere l’epoca della sharing economy. Oltre Airbnb sono nate altre piattaforme di intermediazione che hanno facilitato la ricerca di posti letto grazie alla grande quantità di offerta.

Il pubblico che più utilizza questo tipo di servizi, ha un’età compresa tra i 15 e i 35 anni che oltre a rappresentare il cliente del presente, rappresentano anche una grande opportunità per il futuro, oltre ad essere anche la categoria che più ama viaggiare.

Per provare a sfidare un mondo come quello di Airbnb, Accorhotels, la catena leader nel mondo degli alberghi ha deciso di aprire una catena di ostelli della gioventù.

Si chiamerà Joe&Joe ed aprirà i battenti nel 2018 a Parigi e ha come obiettivo l’apertura in altri 50 in tutto il mondo entro il 2020. I posti letto saranno a basso costo e in più offriranno tutte le comodità di non doversi munire di lenzuola e altre comodità.
L’obiettivo è quello di rendersi competitivi per quanto la fascia d’età a cui si rivolge Airbnb. Perché rispetto a una casa in affitto l’ostello offre qualcosa in più: la socialità naturale che una casa non potrà mai avere.

Gli ostelli dovranno sembrare moderni strutture eleganti e di design, e non spartane caserme con l’acqua fredda, ma comodi e ovviamente ipertecnologici.

In Italia sta diventando sempre più condivisa la politica di Airbnb, tanto da diventarne il terzo mercato. Infatti sono nate nuove e numerose realtà per la gestione di affitti brevi. Una di queste è Guesthero, un servizio innovativo per la gestione degli affitti brevi su diverse piattaforme tra cui Airbnb.

Si basa su una commissione sull’affitto del proprietario dell’immobile, il quale potrà demandarne integralmente la gestione in tutti i suoi aspetti ai professionisti di Guesthero. Tramite tale servizio l’host potrà migliorare il suo ranking, incrementare le proprie possibilità di guadagno giornaliero, senza occuparsi personalmente di qualsiasi aspetto inerente all’affitto breve, dall’accoglienza dell’ospite fino alle pulizie di fine soggiorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche