×

Alfonso Signorini: “Provai a tradire la mia ex fidanzata con un uomo”

Alfonso Signorini ha confessato che avrebbe tentato di tradire la sua prima ex fidanzata con un presunto modello.

Alfonso Signorini

Alfonso Signorini ha svelato un retroscena della sua giovinezza quando, fidanzato con la sua prima ragazza, provò a tradirla con un uomo.

Alfonso Signorini: il tradimento

Alfonso Signorini è sempre stato piuttosto riservato per quanto riguarda la sua vita privata ma, per la prima volta, ha confessato degli inaspettati retroscena sulla sua prima ex fidanzata, che avrebbe provato a tradire con un uomo (quando ancora non aveva fatto coming out).

“Durante la festa degli innamorati per causa di forza maggiore mi lasciò solo per raggiungere la sua famiglia. Così, come il primo dei traditori seriali, mi trovai ad avere un “pensiero stupendo”: perché non approfittarne per assecondare quella voglia di trasgressione che sentivo da tempo dentro di me? Non l’avevo mai fatto. Ma da dove cominciare? Ero completamente fuori dai giri gay, non frequentavo locali e non esistevano ancora chat di incontri.

Così, presi il coraggio a due mani e la notte mi trovai davanti all’edicola di porta Venezia a comperare Secondamano, un giornale di inserzioni gratuite”, ha confessato il conduttore, il cui piano – sfortunatamente – non sarebbe andato come sperato.

L’incontro con il modello

Attraverso l’annuncio Signorini si sarebbe messo in contatto con un sedicente modello con cui avrebbe programmato un weekend a Parigi, ma purtroppo le cose non sarebbero andate come da lui voluto.

“Mentre lo aspettavo in aeroporto vedo apparire in lontananza un tipo improbabile: bellissimo, con una canotta sotto un giubbetto jeans, cicca in bocca, occhiali a specchio. Il classico tarro, Per un attimo ho sperato che non fosse lui. Invece era lui. La prima cosa che fece in aereo (non sapeva neppure allacciarsi le cinture di sicurezza, altro che campagne di moda internazionali…) fu chiedere alla hostess una pizza e una birra.

Praticamente non era mai salito su un aereo in vita sua. Durante il volo non si è fatto mancare nulla: dall’urlo «Che fig*taaaa» in fase di decollo all’ applauso durante l’atterraggio. Volevo sprofondare dalla vergogna”, ha confessato il conduttore, che sarebbe riuscito a defilarsi dell’incontro accampando una scusa del tutto inventata.

Contents.media
Ultima ora