Andrea Diprè gira video a luci rosse nel parco dei bimbi | Notizie.it
Andrea Diprè gira video a luci rosse nel parco dei bimbi
Lifestyle

Andrea Diprè gira video a luci rosse nel parco dei bimbi

Andrea Diprè
Andrea Diprè gira video a luci rosse nel parco dei bimbi

Andrea Diprè ha girato un video a luci rosse nel parco Robinson di Cordenons con due ragazze di Pordenone, Catia Cristina Zaharia e Francesca Romeo.

Andrea Diprè ne ha fatta un’altra delle sue. L’ex fidanzato di Sara Tommasi, lontano dal volersi redimere e dal provare a condurre una vita, per quanto possibile, normale, è stato condannato a pagare una salatissima multa.

Andrea Diprè multa di 13.500 euro

Qual è stata questa volta la sua trovata geniale? Ovviamente anche in questo caso a sfondo sessuale, visto che Andrea Diprè ha pensato bene di girare un video a luci rosse nel parco Robinson di Cordenons, coinvolgendo in questa ennesima bravata anche due ragazze di Pordenone, ovvero Catia Cristina Zaharia e Francesca Romeo.

I fatti, oramai datati, si sono svolti nel novembre del 2015, quando Catia Cristina e Francesca, poco più che maggiorenni, hanno deciso di dare seguito a una delle follie pecorecce dell’ex compagno di Sara Tommasi.

Video hard nel parco

I tre, infatti, hanno usato il parco come set di un video hard, compiendo, ripresi da una telecamera, atti osceni durante i quali le due ragazze, per l’appunto Catia Cristina Zaharia e Francesca Romeo, erano oggetto di ripresa video mentre praticavano un rapporto orale ad Andrea Diprè.

I tre protagonisti del video, e tutti coloro che hanno in qualche modo preso parte allo sconcio progetto, non si sono affatto preoccupati di poter essere visti dai bambini che frequentano abitualmente il parco.

Come se non fosse un problema loro, hanno girato il video e per questo sono stati condannati a pagare una cifra pari a 13.500 euro.

Una tale condanna è stata inflitta a Diprè, alla Zaharia e alla Romeo dal gup di Pordenone Rodolfo Piccin, su richiesta del pm Maria Grazia Zaina. La cifra totale anrà ripartita in 4.500 euro ciascuno, in sostituzione di due mesi di reclusione, con la non menzione.

Andrea Diprè

Andrea Dipré, e i suoi eccessi

Andrea Dipré non è nuovo a questo tipo di vicende. 43 anni, origine trentina, nato a Tione di Trento, ha avuto una carriera controversa, prima di diventare uno dei personaggi più rappresentativi del trash made in Italy.

Dopo una carriera politica più volte tentata ma che non ha mai dato frutti concreti, nel 2001 si improvvisa critico d’arte decidendo di sponsorizzare vari aristi sconosciuti. La sua rubrica televisiva, Le scelte di Andrea Diprè rimane attiva fino al 2012. Nello stesso periodo partecipa in qualità di ospite fisso anche alle trasmissioni La grande notte del lunedì sera e Artù, entrambi di Gene Gnocchi e al Maurizio Costanzo Show.

La sua carriera prende una brutta frenata nel 2012, quando viene accusato di aver perpetrato truffe ai danni dei suoi clienti pittori, e per questo viene radiato dall’albo degli avvocati. Ovviamente la sua carriera televisiva finisce, ed è così che comincia a dedicarsi a pubblicare video su youtube.

Da essere, per un periodo limitato, un animatore di meme e video buffi, è diventa presto un personaggio di dubbio gusto che prova piacere a umiliare persone fragili, e ad approfittare delle loro debolezze per trarne profitto. Caso emblematico è stata Sara Tommasi, convinta, poco lucida, a girare film e video porno sotto effetto di stupefacenti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Burberry Cofanetto Regalo Profumo Burberry Weekend For Men + All Over Shampoo
39.5 €
Compra ora