×

Auto senza assicurazione: 400mila controlli in tutta Italia

Oltre 400.000 controlli da parte della Polizia per contrastare il fenomeno delle auto che circolano senza assicurazione.

assicurazione auto per un giorno 768x432

Caccia aperta a tutti coloro che circolano senza l’assicurazione auto. Grazie alle nuove tecnologie messe a punto dal Servizio Controllo del territorio per gli equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine e che consentono il controllo automatico delle targhe, integrato dall’accesso alla banca dati dell’Ania (Associazione Nazionale per le Imprese Assicuratrici), sono stati messi in atto controlli rigidissimi per tutti coloro che girano senza aver pagato l’assicurazione alla propria auto.

Assicurazione auto, 400mila controlli

Il bilancio della prima operazione alto impatto “Mercurio Eye Insurance” condotta dalla Polizia di Stato, in collaborazione con l’ANIA, su tutto il territorio nazionale contro la mancata copertura assicurativa dei veicoli, fenomeno che alimenta la pirateria stradale e colpisce chi rimane vittima di un incidente stradale, è di 400mila controlli in tutta Italia.

L’operazione ha impegnato ogni giorno, per una settimana, oltre 4000 pattuglie e 8.000 poliziotti della Prevenzione Crimine, della Polizia Stradale e delle Questure italiane.

Nei controlli, attraverso il collegamento diretto alla banca dati dell’ANIA, i poliziotti hanno potuto effettuare verifiche rapide ed in tempo reale, anche durante il pattugliamento, sulle targhe dei veicoli in circolazione sulle principali arterie stradali ed autostradali.

Auto senza assicurazione, fenomeno in crescita

Il fenomeno dei cosiddetti “veicoli fantasma” che circolano per le vie e autostrade italiane privi di valida assicurazione, costituisce una forma di illegalità diffusa, in allarmante in crescita e che comporta un rilevante danno economico per il cittadino vittima di un sinistro stradale e, a maggior ragione, nel caso in cui lo stesso riporti delle lesioni.

Guidare un veicolo senza assicurazione comporta pesanti multe, compreso il fermo amministrativo del veicolo per almeno 3 mesi, a cui si sommano anche i costi relativi alla custodia del mezzo.

L’articolo 116 del nuovo Codice della Strada fornisce tutte le indicazioni utili per essere abilitati alla guida di un veicolo a motore, comprese le sanzioni per chi guida con patente revocata, per chi ha la patente non rinnovata e per chi non l’ha mai conseguita.

Per tutti questi casi è previsto il pagamento di pesanti sanzioni che variano dai 2.257 euro fino ai 9.032 euro. Nel caso di fermo amministrativo o di reiterazione del reatole sanzioni prevedono anche l’arresto fino ad un anno di reclusione. In caso di semplice dimenticanza del documento di guida, si dovrà invece pagare una multa di 39 euro e presentarsi – entro 24 ore dalla contravvenzione – presso un ufficio indicato dagli agenti muniti di documento. Coloro che si mettono alla guida con patente scaduta, rischiano 159 euro di multa ed il ritiro immediato del documento

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora