Bancomat sdradicati con carro attrezzi: 11 rom arrestati - Notizie.it
Bancomat sdradicati con carro attrezzi: 11 rom arrestati
Attualità

Bancomat sdradicati con carro attrezzi: 11 rom arrestati

bancomat
Bancomat sdradicati con carro attrezzi: 11 rom arrestati

I carabinieri sono riusciti ad arrestare 11 rom in quanto responsabili di aver sradicato bancomat usando un carro attrezzi. Vediamo cosa è successo.

Nella notte appena trascorsa sono stati arrestati dei rom con l’accusa di aver sradicato dei bancomat usando un carro attrezzi. I carabinieri hanno arrestato 11 rom responsabili di questo gesto e atto vandalico. I responsabili sono bosniaci di etnia rom e avrebbero agito nelle aree di Modena, Rimini, Verona, Padova, Rovigo e Mantova. Lo sradicamento dei bancomat ad opera dei rom sarebbe avvenuto tra il mese di giugno e di luglio 2016 nelle province di Modena, Reggio Emilia, Ferrara e Vicenza. La base dei rom aveva sede in un campo a Modena.

Oltre alle città menzionate, nella città di Roma nel mese di agosto dell’anno scorso, sono state arrestate 8 persone in quanto saccheggiavano e sradicavano bancomat nel centro della capitale, usando come nel caso di Modena, Rimini, carro attrezzi. Anche in questo caso i responsabili erano di etnia rom e sono stati tutti arrestati.

L’indagine è partita nel mese di gennaio del 2016 in seguito a furti ai bancomat e alle casse, soprattutto nel Lazio e in Toscana.

La regione del Lazio e della Toscana sarebbero state in quel periodo le aree maggiormente colpite. In queste due regioni ci sarebbero stati circa 895 furti per un totale di 21 milioni di Euro. Il modus operandi era simile di volta in volta. I bancomat venivano sradicati con il carro attrezzi, in seguito caricati su furgoni. In base alle indagini, la banda agiva a Roma e anche in altre aree contando sull’appoggio di amici e parenti. I responsabili sorvegliavano attentamente l’area, facendo dei veri sopralluoghi e accertandosi anche di vere e proprie vie di fuga nel caso fossero stati scoperti. In seguito, rubavano un carro attrezzi per poter compiere la rapina, poi il mezzo veniva abbandonato in qualche area periferica della zona. In base a quanto raccontato dai carabinieri, il gruppo era attivo in varie aree di Italia dove la banda di rom ha sempre messo a segno il loro colpo.

Moltissimi sono stati i furti praticati in questo modo e hanno avuto luogo in molte città toscane, da Livorno a Firenze a Pistoia. Sempre in Toscana, in provincia di Arezzo, i ladri hanno fatto saltare un bancomat usando un piede di porco.

Una esplosione per cui molti abitanti si sono svegliati e sono riusciti a dare l’allarme. In provincia di Pisa, i ladri hanno fatto saltare un bancomat usando dell’acetilene. Il loro colpo è stato realizzato e si sono portati via un bottino da 45 mila Euro. Ci sono state molte indagini e i carabinieri hanno arrestato moltissimi criminali proprio per questi atti vandalici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche