×

Basma bint Saud, la principessa saudita esce dal carcere dopo 3 anni senza accuse

Basma bint Saud, esce dal carcere dopo 3 anni la principessa saudita. Era stata arrestata nel marzo 2019 insieme alla figlia Suhoud al-Sharif.

Scarcerata la principessa saudita Basma bint Saud

Basma bint Saud, principessa saudita, esce dal carcere. Membro della famiglia reale, era detenuta per ordine delle autorità di Riad da ben 3 anni, assieme alla figlia senza nessuna accusa formale.

Basma bint Saud esce dal carcere 

Basma bint Saud Al Saud, 57 anni, è una sostenitrice dei diritti delle donne e della monarchia costituzionale in Arabia Saudita.

Nel marzo 2019 era stata arrestata assieme alla figlia Suhoud al-Sharif, mentre stava per recarsi in Svizzera e sottoporsi ad alcune cure mediche.

Diversi gli appelli al re Salman e al principe ereditario Mohammed bin Salman per liberare la principessa Basma bint Saud, cercando anche di fare leva sulla sua necessità di assistenza medica. Finora a nulla sono serviti, finché l’organizzazione per i diritti umani ALQST non ne ha annunciato la scarcerazione.

Basma bint Saud: carcere senza accuse

“Basma bint Saud Al Saud e sua figlia Suhoud sono state rilasciate, ha annunciato il gruppo, “in tutto questo tempo le sono state negate le cure mediche di cui aveva bisogno per una condizione potenzialmente pericolosa per la sua vita”. Durante tutto l’arco della sua detenzione in carcere, non è stata mossa alcuna accusa contro di lei, che si trovava nella prigione di Al-Ha’ir assieme ad altri detenuti politici.

Non solo Basma bint Saud in carcere 

Il fermo sembra sia dovuto alle lotte di potere in Arabia Saudita, ma anche per l’attivismo di Basma bint Saud Al Saud per la salvaguardia dei diritti delle donne e dei più deboli. Quando fu arrestata, nel 2019, la principessa e donna d’affari pensava di recarsi ad un importante incontro con il principe ereditario Mohamed bin Salman. Per oltre un mese è scomparsa, ma le promettevano che avrebbe parlato con la sua famiglia.

Come lei sono stati arrestati anche alcuni membri della famiglia reale, attivisti, giornalisti e cittadini.

Contents.media
Ultima ora