×

Belluno: Francesco, il bambino scomparso nei boschi, è stato ritrovato. Come sta

Il piccolo Francesco è finalmente stato ritrovato.

francesco

Una splendida notizia e un sospiro di sollievo per tutta Italia e ovviamente anche per i genitori del piccolo: Francesco, il bambino scomparso nelle scorse ore nei boschi di Belluno, è finalmente stato ritrovato.

Il bambino, dopo poco meno di un giorno di ricerche, è stato trovato dalle autorità nella zona di Col Indes di Tambre, come confermato da Giampaolo Bottacin.

Francesco, per fortuna, è sano e salvo e sta benissimo. Una storia a lieto fine, dunque, per una volta, in un periodo storico in cui la cronaca nera anche riferita a bambini riempie le pagine dei giornali.

Cos’era successo a Francesco: il racconto della vicenda

Ieri pomeriggio il bambino era partito insieme al padre per una passeggiata nei boschi e fra i pascoli sopra la cittadina di Tambre, in provincia di Belluno.

Stando alle prime ricostruzioni, il padre avrebbe perso di vista il bambino in un batter d’occhio. Dopo essersi fermato a guardare un cartello, il genitore del piccolo si sarebbe poi girato perdendo di vista il figlio, nel frattempo si era già allontanato alle sue spalle. Dopo averlo cercato per un po’, senza successo, l’uomo ha poi lanciato l’allarme, evidentemente preoccupato per l’incolumità del piccolo.

Immediatamente, la Protezione Civile di Treviso aveva diramato l’allarme, condividendo via social tutti i dettagli sul piccolo, con la foto e la descrizione del suo abbigliamento.

Le ricerche

In base alle ricostruzioni. i familiari del piccolo e i soccorritori si sono messi sulle tracce del piccolo per tutta la notte. Le ricerche sono partite intorno alle 2.30, dal campo allestito nel parcheggio dell’agriturismo Monte Cavallo. Stando alle dichiarazioni della madre, il piccolo ha uno spiccato senso dell’orientamento, tanto è vero che si aspettava che avrebbe raggiunto i genitori, dopo essersi perso, proprio nei dintorni della loro casa di Sant’Anna.

Per mettersi sulle tracce del piccolo, le autorità del posto hanno messo in campo circa 15 mezzi dei vigili del fuoco e anche un elicottero, decollato dall’ospedale San Martino di Belluno per ricerche dall’alto più approfondite.

Ecco l’annuncio del Soccorso Alpino, che tra l’altro ha aggunto alla vicenda un ulteriore, curioso retroscena.

francesco-soccorso-alpino

L’intervento del sindaco

Sulle tracce del bambino ci si era messa anche la neo sindaca di Tambre, Sara Bona. Quando l’allarme è scattato, la donna era impegnata nel consiglio comunale per la sua seduta inaugurale. In teoria, la Bona avrebbe dovuto passare una serata di festeggiamenti per l’importante traguardo, ma presto ha avuto a che fare con il suo primo, importante incarico. Quando la seduta si è conclusa, la sindaca è immediatamente partita alla ricerca del piccolo Francesco, dirigendosi con la sua auto verso Col Indes.

Contents.media
Ultima ora