×

Bigamia: sposato con due donne viene assolto, salvato da un cavillo

Condividi su Facebook

A Verbania un uomo sposato con due donne è stato assolto per un cavillo legale, nonostante i due matrimoni ritenuto non colpevole.

bigamia
Bigamia: sposato con due donne viene assolto, salvato da un cavillo

Al tribunale di Verbania si discute di bigamia. Può sembrare una cosa strana e anche un po’ assurda, soprattutto di questi tempi, ma c’è ancora chi decide di sposarsi più di una volta, ed è ciò che è successo nel comune italiano sulla sponda occidentale del lago Maggiore.

L’uomo, lo sposo, di cui non sono state rese note le generalità, è finito in tribunale accusato di bigamia, ma se l’è cavata grazie ad un cavillo legale, che gli ha permesso di essere assolto nonostante avesse sposato due donne.

È un, raro, almeno in Italia, caso di bigamia quello discusso davanti al gup del Tribunale di Verbania. A quanto si è appreso, infatti, l’accusato è un uomo residente nel Verbano Cusio Ossola, che alla fine è stato assolto anche se risulta sposato con due diverse donne.

Cosa è accaduto? A quanto pare il bigamo aveva contratto entrambi i suoi matrimoni all’estero, credendo così di farla franca. A differenza di quanto da lui pensato, però, entrambi i matrimoni contratti all’estero non erano sfuggiti all’ufficio anagrafe del Comune di residenza.

Una volta denunciato l’uomo, però, il giudice lo ha comunque assolto per difetto di procedibilità dell’azione penale, in quanto non è stata presentata querela né dalla prima moglie né dal Ministero dell’Interno.

bigamia

Bigamia

La bigamia, in diritto penale, è il delitto previsto e disciplinato dall’art. 556 del codice penale ai sensi del quale: “Chiunque, essendo legato da matrimonio avente effetti civili, ne contrae un altro, pur avente effetti civili, è punito con la reclusione da uno a cinque anni.

Alla stessa pena soggiace chi, non essendo coniugato, contrae matrimonio con persona legata da matrimonio avente effetti civili.

La pena è aumentata se il colpevole ha indotto in errore la persona, con la quale ha contratto matrimonio, sulla libertà dello stato proprio o di lei. Se il matrimonio, contratto precedentemente dal bigamo, è dichiarato nullo, ovvero è annullato il secondo matrimonio per causa diversa dalla bigamia, il reato è estinto, anche rispetto a coloro che sono concorsi nel reato, e, se vi è stata condanna, ne cessano l’esecuzione e gli effetti penali.”.

I figli nati da una relazione coniugata bigama seguono le sorti dell’elemento psicologico dei genitori. In caso di buona fede anche solo unilaterale i figli nati si considerano legittimi solo a favore del coniuge di buona fede, saranno considerati naturali rispetto al coniuge di mala fede.

Bigamia e poligamia

La poligamia, parola composta derivante dal latino tardo polygamĭa a sua volta dal greco πολυγαμία essa derivante da πολύγαμος composta da πολυ- (poli-, forma compositiva di πολύς «molto») e γάμος, tradotto in italiano con «nozze», in biologia e nelle scienze afferenti come l’etologia e l’antropologia, è il rapporto inerente alla sfera sessuale e a quella di relazione stabilito con vari scopi, riproduttivi, ricreativi, sociali, tra i soggetti di una specie.

Il termine assume significati differenti nelle varie discipline, considerando anche il fatto che gli organismi possono essere anfigonici o meno, presentare ermafroditismo simultaneo o sequenziale, e implicare una serie di particolarità biologiche e sociali differenti da specie a specie.

Nel caso di rapporti tra appartenenti alla specie umana nella società, il termine diviene più restrittivo quando ci si riferisca a una pratica matrimoniale e non ai soli rapporti relazionali (per i quali si parla di poliamore). Per quanto concerne l’istituzionalizzazione, ovvero il contratto matrimoniale inteso in senso legale, è ammessa tuttora in alcuni paesi (ma solo per gli uomini), ed è invece considerata reato nella legislazione della maggioranza degli stati occidentali. Con poligamia spesso ci si riferisce, erroneamente, alla sola poliginia. Dal punto di vista sociale, ai basilari rapporti etologici se ne aggiungono di differenti, come il matrimonio di gruppo, eccetera.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.