×

Blitz GdF, sequestrati 34 kg di cocaina

Un'importante operazione della Guardia di Finanza ha portato al sequestro di 34 chilogrammi di cocaina nel porto di Gioia Tauro

default featured image 3 1200x900 768x576

Importante operazione condotta dal Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e da funzionari dell’Agenzia delle Dogane, che hanno scoperto e sequestrato nel porto di Gioia Tauro oltre 34 chilogrammi di cocaina purissima.

Sequestrati oltre 34 chilogrammi di cocaina: l’operazione della Guardia di Finanza

Grazie ad una importante operazione della Guardia di Finanza sono stati scoperti e sequestrati oltre 34 chilogrammi di cocaina purissima nel porto di Gioia Tauro. Il blitz è stato condotto dal Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria insieme ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane (Ufficio antifrode) e coordinato dalla Dda reggina.

In particolar modo, la quantità di stupefacenti è stata ritrovata all’interno di un container che trasportava banane, che proveniva da Puerto Bolivar (Ecuador) e che era diretto in Georgia.

L’attività investigativa è stata effettuata attraverso una serie di incroci documentali e in seguito da successivi controlli di container ritenuti sospetti. Le indagini, inoltre, si sono svolte anche grazie all’utilizzo di sofisticate apparecchiature scanner in dotazione all’Agenzia delle Dogane. Ma non solo questi strumenti. Sono state usate anche unità cinofile della Guardia di Finanza.

I guadagni provenienti dalla cocaina sequestrata

La quantità di droga che è stata sequestrata, divisa in un totale di trenta panetti, avrebbe fruttato un guadagno di circa sette milioni di euro.

Questa attività svolta dalle Fiamme Gialle calabresi (in sinergia con l’Agenzia delle Dogane) si inserisce all’interno dell’ambito che riguarda una generale intensificazione delle attività di controllo con l’obiettivo di contrastare il traffico di sostanze stupefacenti nel porto di Gioia Tauro. A partire dall’inizio di quest’anno, infatti, le attività investigative hanno portato al sequestro di oltre 870 chilogrammi di cocaina purissima.

Nel corso dello scorso mese di giugno è stata effettuata una operazione simile, sempre nel porto di Gioia Tauro.

In quella occasione, una maxi operazione di droga ha consentito il sequestro di un grosso carico di stupefacenti presente a bordo di una nave proveniente dal Cile e che era destinato in Turchia. Infatti, in quella circostanza, circa 309 chilogrammi di polvere bianca erano stati nascosti all’interno di un container carico di noci. Quella quantità di cocaina avrebbe permesso di realizzare una striscia ininterrotta lunga ben 46 chilometri. Quel carico di cocaina sequestrata dagli uomini del Comando Provinciale di Reggio Calabria, unitamente a funzionari dell’Agenzia delle Dogane, avrebbe fruttato con la vendita al dettaglio un guadagno di circa 62 milioni di euro.

Contents.media
Ultima ora