Cagnetta in difficoltà: animalisti la soccorrono in extremis
Cagnetta in difficoltà: animalisti la soccorrono il extremis
Curiosità

Cagnetta in difficoltà: animalisti la soccorrono il extremis

cagnetta

Una cagnetta e i suoi cuccioli vivevano in condizioni estreme. Nonostante avessero una casa sembravano dei cani randagi. Leggete la loro storia.

Questa è la tragica storia di una madre che ha fatto di tutto per cercare di salvare la vita ai suoi cuccioli.

La cagnetta, infatti, viveva in condizioni tragiche, in una casa in cui veniva trattata come un cane randagio. Maltrattata e senza cibo.

Un giorno è riuscita a uscire di casa e a dirigersi in strada, per cercare qualcuno che la potesse soccorrere. E’ subito stata notata da una guardia di sicurezza di un supermercato locale.

L’uomo, credendo si trattasse di un cane abbandonato, ha pensato di chiamare subito un gruppo di animalisti molto famosi nel New Orleans, per chiedere di occuparsene. Gli animalisti più coraggiosi del mondo.

Cagnetta madre in cerca di aiuto

Così racconta la donna che ha ricevuto la chiamata d’emergenza: “Ho ricevuto la chiamata della guardia di sicurezza di un supermercato locale che aveva trovato un cane randagio e malconcio nel parcheggio. Per le strade di New Orleand un cane randagio può essere un vero problema.”

Grazie alla descrizione dell’uomo, l’animalista è riuscita anche a capire che l‘animale era incinta, o comunque possedeva dei cuccioli. “Era chiaro che aveva dei cuccioli o che stava ancora allattando.

E se ha dei cuccioli, probabilmente sono molto vicini. Così ho mandato Sugar Hill Country e Matt per vedere se potevano aiutare questa cagna madre.”

A raccontare il resto della storia sono stati i due ragazzi corsi in soccorso: “E’ venuta dall’altra parte della strada e mi ha guardato dritto negli occhi come se volesse chiedere aiuto. Una bella sensazione considerando la situazione.” E l’altro: “Il mio timore era che se lei si trovava in queste condizioni, non oso pensare come stiano i suoi cuccioli.”

L’animale è stato da subito molto collaborativo. Si è fatta mettere al guinzaglio e si è fatta seguire dai due uomini fino alla casa in cui si trovavano i cuccioli. Si è fidata di loro e ha capito che si trattava di brave persone. “Lei ci ha portato direttamente in questa casa ed è stato straordinario il modo in cui l’ha fatto. La casa del proprietario era a pochi metri di distanza e il cane si aggirava per strada molto spaventata”, ha raccontato uno dei due.

La cagnetta e i piccoli vivevano in condizioni terribili

All’interno della casa si trovava un ragazzo molto maleducato, che non ha voluto che i due uomini si avvicinassero ai cuccioli.

Ha raccontato che il cane era in realtà del suo compagno di stanza, in prigione, e che doveva prendersi cura di lei finché non fosse tornato. “Il ragazzo ci ha detto che si prendeva cura di lei ma era ovvio che non lo stava facendo. Chi è che ha un cane così? Questo sembrava aver vissuto in strada per mesi. Ho deciso che non avrei lasciato questa cagna-madre lì. Perciò l’ho portata indietro e messa nella nostra gabbietta per animali. ”

Portato in salvo l’animale, i due ragazzi dovevano trovare un modo per portare via da quella casa i cuccioli. Dovevano farlo il prima possibile, perché non sarebbero sopravvissuti troppo tempo senza la madre. Il salvataggio ha potuto realizzarsi grazie ad una chiamata locale e all’aiuto di un’amica, Laura, che è riuscita a far ragionare il proprietario dei cuccioli. “Sugar Hill ha fatto una chiamata locale, voleva aiutare madre e cuccioli a riunirsi.

Abbiamo ottenuto il permesso che ci serviva per portare i cuccioli al sicuro. Come Laura aveva promesso, siamo entrati in casa con il suo aiuto. Ha parlato con il coinquilino e ha preso i cuccioli. I primi due stavano bene. Gli altri due invece sembravano in preoccupanti condizioni”, hanno dichiarato i due ragazzi impegnati nell’operazione.

Una nuova casa per i cuccioli e la loro cagnetta madre

La madre e i cuccioli sono stati portati in una nuova casa, dove finalmente qualcuno ha potuto occuparsi di loro nel modo giusto e con tanto amore.

L’ultima testimonianza degli animalisti spiega come la famiglia di cani sia stata contentissima di riunirsi: “Appena si sono riuniti hanno cominciato subito a succhiare. Quindi tutto è andato a buon fine. Tutto bene. Che brava mamma.”

I cuccioli adesso stanno crescendo in forma, lontano dalla sporcizia e dalla fame a cui erano stati costretti nella casa precedente.

Soprattutto, sono stati fortunati ad avere una madre che si è preoccupata per loro in questo modo, altrimenti non sarebbero riusciti a sopravvivere.

Qui il video con la storia completa raccontata dal gruppo di animalisti:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche