×

Caltanissetta, scoperto clan nigeriano di spaccio: 16 arrestati

Scoperto clan nigeriano a Caltanissetta: sedici arresti dopo un'operazione coordinata dalla DDA.

Carabinieri

Scoperto a Caltanissetta un clan nigeriano dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti. Sono stati sedici gli arrestati dopo un’operazione coordinata dalla DDA della procura locale. IKA RIMA, questo il nome del clan che aveva base nel centro storico del capoluogo siculo.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, si tratterebbe di un’articolazione di Eiye, storica organizzazione criminale nigeriana cultista operante in Italia e in diverse aree d’Europa. L’organizzazione sarebbe prevalentemente specializzata allo spaccio di stupefacenti e al business della prostituzione. 

Scoperto clan nigeriano: l’inizio delle indagini

Le indagini da parte degli investigatori ebbero inizio nel 2019, quando i carabinieri notarono una presenza rilevante di soggetti nigeriani nei luoghi della movida nissena.

Come informa Il Fatto Nisseno, in seguito a più di un anno di attività intensa basata su metodi tradizionali quali pedinamenti, intercettazioni telefoniche e video. A seguito di ciò, i Carabinieri del Nucleo Investigativo e la DDA della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Caltanissetta hanno ricostruito il modo con cui in città erano convogliate numerose quantità di hashish e cocaina destinate al mercato nisseno. Nello specifico, con l’ausilio di treni e pullman, corrieri nigeriani trasportavano la droga e in alcuni casi i militari hanno colto in flagrante gli individui che avevano all’interno del loro corpo ovuli contenenti le sostanze stupefacenti.  

Scoperto clan nigeriano: sedici arresti

I carabinieri hanno tratto in arresto in tutto sedici individui: quattordici di nazionalità nigeriana provenienti nello specifico da Agbor, città sita nella Nigeria meridionale, e due italiani, accusati a vario titolo di appartenere a un’associazione denominata in maniera formale IKA RIMA. L’origine di tale realtà è da ritrovarsi nella “the Supreme EIYE confraternity” (SEC), un’organizzazione conosciuta anche come National Association of Air Lords, nata presso l’università di Ibadan, nello stato nigeriano di Oyo. La confraternità, a sua volta, nacque dopo una scissione interna alla Black Axe, assumendo la denominazione con cui è attualmente conosciuta.

Scoperto clan nigeriano: le dichiarazioni di Roberto Gambino

Il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, ha affermato, tramite alcune dichiarazioni riportate da Caltanissetta Live: “Stamattina alle 7:30 , il comandante provinciale dell’Arma dei carabinieri mi ha informato dell’operazione compiuta stanotte che ha portato all’arresto di sedici persone di nazionalità nigeriana appartenenti ad un’organizzazione criminale dedita allo spaccio, con base all’interno del centro storico della nostra città. Ringrazio l’Arma dei carabinieri e la Procura della Repubblica di Caltanissetta per l’operazione di oggi, ma ringrazio anche tutte le forze dell’ordine per l’attività costante di controllo del territorio che viene esercitata quotidianamente”. 

Contents.media
Ultima ora