> > Casa della Contessa di Costa Rei, misteri della villa abbandonata in Sardegna

Casa della Contessa di Costa Rei, misteri della villa abbandonata in Sardegna

In rovina

La Casa della Contessa a Costa Rei, frazione marittima di Muravera, in provincia di Cagliari: una villa abbandonata e misteriosa immersa nel paesaggio mozzafiato della costa sarda.

Il luogo e le leggende

Paesaggio costiero

Su un promontorio che sovrasta Costa Rei, frazione marittima di Muravera, in provincia di Cagliari, raggiungibile da un sentiero per il quale basta chiedere indicazioni in paese, svetta quella che è considerata la prima costruzione sorta in quella parte di Sardegna: una villa abbandonata da decenni nota come “Casa della Contessa” – che più tardi, negli Anni Sessanta, avrebbe visto sorgere nella zona altri edifici, tra cui alcuni alberghi progettati dai belgi Heimann Tailler e Edgar Yvan – .

I muri della villa che sono rimasti in piedi – lo precisiamo perchè molti sono stati demoliti o sono crollati -, sono scrostati e pieni di disegni colorati e scritte – commemorazioni del suicidio di Kurt Cobain, avvenuto il 5 aprile 1994, esultazioni per vittorie calcistiche, frasi oscene o di scherno –; un po’ tutto i giardino e l’edificio sono stati invasi dalla vegetazione incolta e dai rovi e all’interno non c’è quasi più nulla – è riconoscibile solo il bagno, con una vasca in ghisa ora piena di mattoni e calcinacci –: l’atmosfera è decisamente spettrale.

Disegni e scritti

Rimangono però alcuni elementi che ricordano la trascorsa bellezza della villa: c’è una piscina ovviamente non più utilizzata, il portico colonnato con il pavimento in stile Anni Settanta e la veranda che si affaccia sul meraviglioso paesaggio costiero e sul mare.

In rovina

Non ci sono informazioni sulla “Contessa” che dimorò qui: gli abitanti del posto parlano di una giovane e bella nobildonna originaria del Nord Italia che si trasferì in questo luogo con l’unico figlio dopo essere rimasta vedova, ma in seguito alla tragica morte del ragazzo – avvenuta o per annegamento nella stessa piscina o in un incidente stradale –, la contessa, rimasta completamente sola e affranta dal dolore, volle andarsene per sempre dalla villa e dall’Isola: scomparve misteriosamente e di lei non si seppe mai più nulla.

Si racconta che nell’edificio in cui aveva abitato, dimori ancora oggi il suo fantasma piangente, che molti avrebbero visto e sentito, perciò questo luogo è spesso meta di ghosthunters, cacciatori di fantasmi.

Il fantasma della Contessa

E’ un luogo veramente suggestivo, reso ancora più bello dal paesaggio circostante che abbraccia tutta la costa. Un paesaggio che un cartello affisso sui muri dell’edificio esorta a “lasciare libero”: cosa significherà? Questo ed altri misteri si celano nella “Casa della Contessa”. Su Internet ci sono diverse foto che danno l’idea di come debba essere stata e di come sia oggi, e anche video realizzati da giovani appassionati dal paranormale.