×

Cerimonia Nobel per la Fisica 2021, Giorgio Parisi: “Dedico il premio al mio maestro Nicola Cabibbo”

Il premio Nobel per la Fisica 2021 Giorgio Parisi ha riferito di voler dedicare il riconoscimento ricevuto al suo mentore Nicola Cabibbo.

nobel

Il premio Nobel per la Fisica 2021 Giorgio Parisi ha riferito di voler dedicare il riconoscimento ricevuto al suo mentore Nicola Cabibbo.

Cerimonia di premiazione per il Nobel per la Fisica 2021 a Giorgio Parisi

Nel pomeriggio di lunedì 6 dicembre, a partire dalle ore 18:00, si è tenuta la cerimonia di consegna del Nobel al fisico Giorgio Parisi.

L’evento è stato organizzato presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

Per il secondo anno consecutivo, la settimana Nobel è stata organizzata da remoto a causa della pandemia da coronavirus. La settimana Nobel, a Stoccolma, accompagna la consegna del prestigioso premio scientifico e si contraddistingue per la presenza di numerosi eventi che si susseguono in un arco temporale compreso tra lunedì 6 e venerdì 10 dicembre, per concludersi con la cerimonia allestita presso la sala dei concerti di Stoccolma e la cena di gala.

Le singole premiazioni dei vincitori del Nobel per l’edizione 2021, tuttavia, avverranno nuovamente nei rispettivi Paesi di origine e tutti i video degli eventi verranno trasmessi a Stoccolma nella giornata di venerdì 10 dicembre.

Nobel per la Fisica 2021 a Giorgio Parisi: la cerimonia a Roma

La cerimonia di premiazione organizzata all’Università “La Sapienza” di Roma si è tenuta sul palco dell’aula magna del Rettorato e, insieme al vincitore del Nobel Giorgio Parisi, erano presenti il ministro per l’Università e la Ricerca, Maria Cristina Messa; la rettrice de La Sapienza, Antonella Polimeni; e l’ambasciatore di Svezia, Jan Björklund.

In questa circostanza, il fisico Parisi è stato presentato dal fisico teorico Enzo Marinari mentre il premio – la medaglia Nobel e il diploma – sono stati consegnati al vincitore dall’ambasciatore di Svezia.

Cerimonia Nobel per la Fisica 2021, il discorso di Giorgio Parisi: “Dedico il premio al mio maestro Nicola Cabibbo”

Nel momento in cui Giorgio Parisi è stato contattato dall’Ansa, a poche ore dall’inizio della cerimonia di premiazione, il fisico ha rivelato quanto segue: “Dedico il premio a Nicola Cabibbo.

È stato il mio maestro e avrebbe potuto prendere il Nobel nel 2008”.

Dopo aver ricevuto il premio, Giorgio Parisi ha pronunciato il seguente discorso: “Vorrei innanzitutto ringraziare l’Accademia svedese per questo premio che non solo mi mette assieme a tanti famosi fisici ma anche per avermi reso parte di una compagnia prestigiosissima, quest’anno, composta da due grandissimi scienziati, fisici e climatologi, che per primi hanno allertato l’umanità sul grande pericolo che correva in materia di cambiamento climatico. Poi, vorrei anche ringraziare la mia rettrice, Antonella Polimeni, per aver organizzato questa bellissima cerimonia e voi tutti per il calorosissimo affetto dimostrato con questo lunghissimo applauso – e ha aggiunto –. Vorrei dedicare questa medaglia Nobel al mio maestro Nicola Cabibbo che mi ha trasmesso non solo le conoscenze scientifiche ma anche l’amore per la scienza. E vorrei dire che io sono stato un fisico fortunato perché ho potuto fare i miei studi qui, in questa università il cui istituto di fisica era stato gestito in maniera mirabile da Edoardo Amaldi e presso il quale ho potuto contare su magnifici collaboratori. Oltre che ringraziare per la bellissima medaglia, voglio anche esprimere la speranza che questo premio sia in qualche modo utile anche all’Italia per sottolineare l’importanza della scienza”.

Contents.media
Ultima ora