×

Cinecittà a rischio chiusura

default featured image 3 1200x900 768x576
cinecittaobliqua grande

E’ stata la capitale del cinema e i tempi d’oro di Fellini sembrano ormai lontani. La crisi non risparmia nessuno e questa volta (oserei dire di nuovo) si abbatte sulla Hollywood made in Italy: Cinecittà.
Tagli su tagli hanno flagellato il settore negli ultimi mesi e non sono mancate le proteste di attori, registi e addetti ai lavori.
Ora la nuova stangata: il ministro Sandro Bondi ha dichiarato che per il 2011 i fondi per Cinecittà saranno appena di 8milioni di euro.

La cifra che a primo impatto potrebbe sembrare consistente in realtà, non basterebbe nemmeno a garantire la forza lavoro attualmente in opera e impedirebbe quindi il prosieguo di qualsiasi attività.
Scioccati Roberto Benigni e la moglie Nicoletta Braschi ma anche i registi Mimmo Calopresti, Saverio Costanzo e Marco Bellocchio. “Sarebbe la perdita di un tesoro e della nostra storia” ha dichiarato il comico toscano. “Come si fa a chiudere la storia?”.

Contents.media
Ultima ora