×

Clementoni e il suo gioiello anni ’80: il Grillo Parlante

Il celebre giocattolo della Clementoni diventa anche un'applicazione moderna del Grillo Parlante anni '80.

default featured image 3 1200x900 768x576

A fine anni ’70 nasce uno dei capolavori ludico-educativi simbolo: il Grillo Parlante, il giocattolo idealizzato e prodotto dalla Clementoni. Giunge in Italia qualche anno più tardi, nel 1984, dove riscuoterà un elevato successo. Il giocattolo della Clementoni è stato progettato per scopi educativi, rivolto ai bambini dai 3 anni in su, permettendo loro di imparare divertendosi.

L’apparecchio è formato da una tastiera, un display fluorescente a 8 caratteri, un altoparlante e la maniglia per il trasporto. La strategia dell’azienda specializzata per il divertimento dei bambini quale è la Clementoni, è basata su investimenti di ricerca e sviluppo soprattutto per quanto riguarda le risorse umane, prima ancora che per la semplice vendita di un prodotto.

Grillo Parlante, gioca e impara

La Clementoni progetta il Grillo Parlante come una fonte di insegnamento ed educazione, accompagnata dal divertimento.

Propone quattro diverse modalità di gioco: ‘scrivi’, ‘ripeti’, ‘ABC’, ‘codice’, ‘indovina’. Per ogni lettera digitata e parola pronunciata dal bambino, c’è la corrispettiva visualizzazione nel display. Ogni gioco del Grillo Parlante ha un suo livello di difficoltà, indicato in senso crescente con le lettere dell’alfabeto dalla A alla D. Composto da una plastica resistente, a prova di bambino particolarmente vivace, e da una tastiera e un display a led luminosi, il Grillo Parlante nasce con lo scopo di insegnare a leggere e scrivere.

La tastiera del Grillo Parlante

I giochi del Grillo Parlante

Una voce sintetizzata ed elettronica pronunciava lettere e parole, guidando il bambino all’utilizzo. Nella parte alta della tastiera vi erano le diverse modalità di gioco: ‘indovina’, in cui doveva essere indovinata una parola nascosta tra le lettere della tastiera, ‘codice’ con cui, una volta inserita la parola, il Grillo Parlante la modificava scambiando le lettere con altre in modo da formare parole in codice, ‘ABC’, in cui veniva scritta una lettera alla volta che il Grillo Parlante pronunciava, e ‘ripeti’, modalità nella quale il giocattolo faceva ripetere al bambino una sequenza di parole.

Sul retro della batteria era possibile aggiungere un modulo, premendo il tasto Moduli, in modo che il giocattolo potesse utilizzare una lingua diversa. Tali moduli oggi sono più reperibili, ma all’epoca se ne trovavano pochissimi.

Il giocattolo che insegna

Curiosità sul Grillo Parlante

Il suo nome inglese “Speak and Spell” nel 1981 diventò il titolo del primo LP dei Depeche Mode. Inoltre, nella famosa scena di ET ‘telefono casa’, il Grillo Parlante fa da protagonista nel celebre film di Steven Spielberg del 1982. Oggi il giocattolo è fuori produzione, ma è disponibile una versione multimediale del gioco, che riporta interamente giochi, voce e parole comprese, su Iphone e Ipad il famoso giocattolo Clementoni completamente in italiano. E’ stata premiata come migliore applicazione italiana di Giochi/Istruzione Iphone 2013/14. E’ un omaggio al Grillo Parlante degli anni ’80 che ha entusiasmato intere generazioni, insegnando loro a leggere e scrivere giocando e divertendosi con la sua inconfondibile voce. Nella nuova versione digitale mantiene intatta la sua semplicità tipica dei giochi di una volta.

Contents.media
Ultima ora