×

Come capire se il bilancio di un’azienda verte verso il rosso, prima che sia troppo tardi

Una domanda semplicissima, che ogni imprenditore deve porsi periodicamente. La risposta, però, spesso è meno semplice di quanto si pensi.

azienda in salute bilancio in rosso

La tua azienda sta perdendo o sta guadagnando? Questa domanda, apparentemente semplice, richiede, in realtà, di fornire una risposta complicatissima ed articolata. Paradossalmente, ci si potrebbe scrivere un intero libro!

Ogni imprenditore dovrebbe porsela di frequente, per comprendere quale sia il reale stato di salute della propria attività e valutare un eventuale cambio di passo, prima che sia troppo tardi.

Dove va individuato il guadagno aziendale? Forse nell’ultima riga del bilancio, dove sta scritto “Utile” o “Perdita”? O magari nel saldo di conto corrente bancario? Ahimè, la questione è difficile, perché la verità è che la risposta non risiede né nell’una, né nell’altra delle precedenti affermazioni.

L’utile di bilancio è poco più di un’astrazione contabile, che comprende al suo interno tanti fattori: operativi, finanziari, straordinari, atipici e tributari. Non rappresenta il vero guadagno aziendale, tant’è che ci sono in giro tante aziende che chiudono con il segno “+”, pur essendo operativamente in perdita, mentre altre, che sono apparentemente in rimessa, sapendoci guardare bene, riescono a continuare a guadagnare e hanno prospettive decisamente rosee per il futuro.

Il saldo di conto corrente è ancora meno un’indicazione della capacità aziendale di trarre profitti dalla propria attività, sebbene molti imprenditori commettano spesso l’errore di basare le scelte di investimento sulla momentanea disponibilità finanziaria.

E allora… dove guardare per scoprire l’arcano? Occorre effettuare un’analisi di bilancio, che dovrà essere il più precisa e approfondita possibile, soprattutto se stiamo parlando di un’azienda che è grande e strutturata.

Il vero guadagno aziendale va ricercato nella GESTIONE CARATTERISTICA, che rappresenta in sostanza quel che l’azienda è nata per fare, altro aspetto che l’imprenditore deve avere ben chiaro e non perdere mai di vista.

Se siamo un’impresa metalmeccanica, la nostra gestione caratteristica è rappresentata dal saper lavorare i metalli, mentre se siamo nella GDO dobbiamo saper vendere tanti prodotti ai consumatori finali. I risultati economici della gestione caratteristica, chiamati MOL e Reddito Operativo (EBITDA e EBIT per i più avvezzi alle terminologie internazionali) danno un’indicazione precisa di quanto l’azienda sia capace di guadagnare da quella che è la sua principale ragion d’essere e, dunque, hanno anche un’elevata capacità predittiva, in termini di prospettive future.

Questo perché essere in grado di perseguire con efficienza ed efficacia la mission della nostra azienda, ci garantisce non solo la sopravvivenza, ma anche una certa competitività sul mercato. So bene che non sempre è semplice scindere le varie voci di bilancio, e ignorare alcuni numeri che, magari, sembrano essere estremamente incoraggianti, andandoci a concentrare su altri che possono apparire più insignificanti. Eppure, è proprio in questi meccanismi che si nasconde una buona analisi della salute dell’azienda. Se ci mostrano un quadro tutt’altro che positivo, vuol dire che, anche se, magari, gli utili ufficiali sono stati buoni, abbiamo sbagliato qualcosa, e potremmo essere addirittura a rischio default!

Purtroppo, però, non sempre chi decide di dare vita ad un’azienda possiede tutte le nozioni manageriali, economiche e finanziarie necessarie ad essere degli imprenditori di successo.

Contents.media
Ultima ora