×

Come fare il controllo dello sterzo e per quale motivo l’auto tira da un lato? Tutte le informazioni su tirante, sterzo e convergenza delle ruote

Succede che l’auto tiri solo a destra o a sinistra, rendendo difficile la guida e compromettendo la sicurezza. Qual è il problema, quali le cause e quando intervenire?

tire dealer g7a09460e2 1280 768x511

Come fare a meno delle auto? Un mezzo imprescindibile per moltissime persone: single, coppie e intere famiglie non riescono a spostarsi senza. Un mezzo versatile e adatto alle esigenze di tutti. Ma è fondamentale rispettare i dovuti controlli, verificare la sicurezza dell’auto e guidare con prudenza. Come ogni strumento, anche l’automobile ha bisogno di attenzione. Importante quindi la manutenzione periodica. Sterzo, tiranti e ruote vanno sempre tenuti sotto controllo, per non compromettere la sicurezza a bordo e durante i viaggi. Come fare?

Come controllare lo sterzo di un’auto

È lo sterzo l’elemento che permette all’auto di seguire la giusta direzione. Si tratta di un impianto molto importante per la sicurezza di guidatore e passeggeri. Per questo motivo, si rivela necessaria una verifica periodica, per assicurarsi il suo corretto funzionamento, monitorando l’insorgere di eventuali problemi. Ma come eseguire il controllo dello sterzo di un’auto?

Per farlo è necessario seguire alcuni passaggi. Prima di tutto bisogna sedersi alla guida del mezzo e controllare il volante, il quale non dovrà avere incrinature né rotture e dovrà essere completamente dritto. Successivamente, bisogna stringerlo con le mani e, per controllare che non ci sia alcun danno, si effettuano movimenti dall’alto verso il basso e da destra a sinistra. In caso di problemi, servirà controllare il grosso dado centrale, che collega il volante all’albero dello sterzo, e andrà stretto.

people gc5f5908f2 1280

Una volta eseguito il controllo al volante, bisogna uscire dall’auto ed effettuare un ulteriore controllo, questa volta all’esterno dell’abitacolo. Va sollevata la parte anteriore dell’auto, poi andrà appoggiata sopra i cavalletti. Dopo aver tirato il freno a mano e bloccato le ruote posteriori con dei cunei, bisogna monitorare la parte inferiore del mezzo. Chi effettua il controllo, dovrà quindi andare sotto l’auto e con una torcia verificare sia le cuffie para polvere sia quelle che si trovano alle estremità della cremagliera. Le cuffie andranno schiacciate con le dita per avere la conferma che la gomma non abbia crepe né spaccature. Contrariamente, sarà necessario sostituirle, in quanto la polvere rischia di filtrare mediante le screpolature, usurando il nodo sferico.

In seguito, andrà controllato il giunto dell’albero dello sterzo che è presente nel vano motore, sotto il cruscotto. A quel punto, mentre un’altra persona gira il volante, nella zona di interesse è possibile osservare eventuali perdite. Fondamentale anche verificare che il giunto non sia sporco d’olio o crepato.

Infine, controllare il servosterzo. Per accertarsi che non abbia perdite, è sufficiente munirsi di una torcia e controllare i tubi che contengono il liquido idraulico. Se ci fosse una perdita piccola, bisogna stringere gli organi di fissaggio. Se, al contrario, la perdita fosse di maggior consistenza, è utile rivolgersi a uno specialista del settore.

Perché l’auto può tirare da un lato?

Se si ha l’impressione che l’automobile tiri principalmente da un lato, a destra o a sinistra, è evidente l’insorgenza di un problema (che compromette la sicurezza). Infatti, capita che viaggiando in rettilineo, il veicolo faccia quasi fatica a procedere dritto.

Se l’auto tira solo da un lato, è certo che qualcosa non vada. È scomodo e pericoloso. Se ciò accade durante accelerazione o decelerazione, è probabile che riguardi le sospensioni o la carrozzeria. Tuttavia, se il fenomeno si verifica mentre si viaggia a velocità costante, è probabile che la causa sia da individuare negli pneumatici.

La pressione dell’aria irregolare nelle gomme, un allineamento delle ruote improprio o una sospensione usurata rappresentano alcune possibili cause. Infatti, se gli pneumatici non sono gonfiati in maniera uniforme, l’auto potrebbe sbandare. In tal caso, la soluzione è generalmente semplice e di immediata applicazione. Sarà necessario gonfiare gli pneumatici, adattandoli alla pressione corretta del modello di veicolo. Tuttavia, la bassa pressione delle ruote potrebbe indicare la presenza di uno strappo o di un foro nella gomma.

Se l’auto continua a tirare o continuano a manifestarsi segnali di scarsa pressione, il problema sarà maggiore. Anche disattivare l’allineamento delle ruote può far sì che l’auto tiri solo da una parte, oltre a provocare una possibile usura irregolare del battistrada, un volante storto e pneumatici che stridono. Quando le ruote e gli assi non sono allineati correttamente, il volante e l’intera parte anteriore dell’auto tirano a sinistra o a destra. Verificare la convergenza delle ruote si rivela di estrema importanza.

Tutte le informazioni sulla convergenza delle ruote

Come anticipato, se l’auto tira solo da un lato mentre si muove a una velocità costante, è probabile che sia tutta colpa degli pneumatici. Per questo motivo, potrebbe essere necessario un servizio di convergenza.

La convergenza serve a compensare la deformazione temporanea che si crea nella geometria della sospensione a causa delle sollecitazioni che le ruote subiscono e dell’attrito degli pneumatici sul fondo stradale soprattutto in frenata, in accelerazione e in curva. Grosse buche stradali prese a velocità sostenuta, i marciapiedi o i cordoli sui quali urtano le ruote possono alterare l’angolo di convergenza.

La convergenza delle gomme è l’angolo d’inclinazione assegnato alle ruote rispetto al baricentro del veicolo. Se la convergenza è corretta, gli pneumatici anteriori e quelli posteriori hanno lo stesso allineamento. In caso contrario, le ruote non sono perfettamente parallele fra loro. Eventuali problemi allo sterzo o alle sospensioni, possono essere la causa di uno pneumatico allineato in modo errato. L’assetto di tutta l’auto potrà risentirne, proprio come la durata delle gomme. Infatti, se non c’è convergenza tra le ruote, succede di frequente che uno pneumatico si consumi maggiormente rispetto agli altri o in maniera anomala. La mancata convergenza riduce del 70% la resistenza degli pneumatici, rendendo pericolosa la guida. Sterzare diventa più difficile, la guida si fa faticosa e chi sta al volante potrebbe stancarsi prima.

Se dovesse manifestarsi anche solo uno dei suddetti problemi, si rivela necessario l’intervento del gommista di fiducia.

tyre g2ea2a7e67 1280

Tutte le informazioni sulla testa del tirante

Il tirante è un componente necessario per il funzionamento della barra antirollio. Le caratteristiche delle testine sterzo variano a seconda della dimensione e della tipologia. Le testine sterzo sono elementi fondamentali del sistema sterzante dei veicoli: collegano le ruote anteriori consentendo loro di muoversi in modo funzionale. In caso di danneggiamento, la sterzata può diventare irregolare, con il rischio di perdere il controllo del veicolo e causare un’elevata usura degli pneumatici.

L’usura delle testine sterzo, che partecipano al collegamento tra le ruote anteriori, non va sottovalutata: in caso di problemi è necessario una pronta sostituzione. Il tirante sterzo trasferisce i movimenti orizzontali a destra e a sinistra all’altra ruota e assicura che entrambe girino seguendo lo stesso movimento e con la corretta angolazione. Attraverso il tirante sterzo è possibile mantenere nella direzione di guida entrambi i corpi dell’asse anteriore.

Fonti di informazione:

Informazioni sulla testa del tirante – www.tuttoautoricambi.it

Informazioni sulla convergenza delle ruote – www.sicurauto.it

Contents.media
Ultima ora