×

Come si calcola la percentuale di grasso contenuta nei nostri alimenti?

default featured image 3 1200x900 768x576

Conoscere la qualità dei differenti ti di grasso contenuta nei cibi che consumiamo ci aiuta a mangiare sano e quindi stare meglio. Non basta limitare la quantità di grasso che ingeriamo, quanto piuttosto sapere quale tipo preferire; i grassi insaturi sono un alimento prezioso.

Al contrario, la American Heart Association raccomanda di limitare l’apporto giornaliero di grassi saturi o di derivazione animale. Oggi impareremo come calcolare la composizione e la qualità del grasso presente negli alimenti che mangiamo e ti raccomandiamo di prendere in considerazione queste utili e salutari raccomandazioni.

obesity 2

vedremo adesso come bisogna procedere, in pochi semplici passaggi:

1

Determinare la quantità di grasso di singoli alimenti o di un pasto. se mangiamo cibo in scatola od in busta il valore deve essere indicato nella confezione dell’alimento, nella tabella nutrizionale. Assicurarsi di avere la stessa porzione indicata nella tabella nutrizionale. se si tratta di un pasto, allora bisogna fare un semplice calcolo aritmetico dei singoli alimenti di cui si compone il nostro pranzo.

Per determinare l’apporto giornaliero totale, basta semplicemente aggiungere i grammi di grasso dei singoli alimenti che si assumono durante la giornata.

2

Per ottenere le informazioni nutrizionali di singoli alimenti si può consultare in qualsiasi momento una tabella on-line se ad esempio non si ha a disposizione una tabella nutrizionale del prodotto, quando si pranza fuori casa; bisogna assicurarsi che le porzioni siano della stessa entità di quelle indicate nella tabella. Fare attenzione alla modalità di preparazione dell’alimento. Questa incide di molto anche su una stessa quantità.

3

Imparare a leggere correttamente la tabella nutrizionale. Ci sono tre sezioni distinte nella tabella grassi:
A: Totale
B: Saturi
C: Tras

4
Leggere l’ammontare di ciascuno dei tre indici su indicati. Sottrarre l’ammontare di grassi tras dal totale ci dà la quantita di grassi detti insaturi. ve ne sono di due tipi: mono- e pol- insaturi.
Entrambi fanno bene al nostro organismo. Non vengono solitamente citati nella tabella nutrizionale del prodotto. Se uno snack ha 18 g di grasso di cui 4 g saturi ed 1 g di tras, questo ha 13 g di grassi insaturi (18g – 4g) -1g = 13g.

5

Fare un semplice calcolo aritmetico per determinare la percentuale di ciascun tipo di grasso. Dividere l’ammontare di un particolare di tipo di grasso che si vuole determinare, con la quantità totale di quello contenuto. Ad esempio; se si vuole trovare la percentuale di grassi saturi in un pasto che ha in totale 30 g di grasso di cui 18 di tipo insaturo, allora bisogna dividere il totale (30g) per la quantità insatura (18g)

18÷30. La quantità in questo caso allora sarà 0.6.
Per trovare la percentuale spostare la virgola di due decimali verso destra oppure moltiplicare per 100. Avremo 60, che è quindi la percentuale di grassi saturi contenuti nel nostro pasto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora