Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Come trasferire il credito Tre
Economia

Come trasferire il credito Tre

credito Tre

Il credito residuo della SIM Tre può essere trasferito a un'altra SIM Tre ricaricabile attiva o può essere restituito al Cliente.

Come altre compagnie telefoniche, anche Tre offre ai propri clienti crediti che provengono da diverse opzioni: ci sono, per esempio, le autoricariche e molte promozioni che permettono di incrementare la somma a disposizione per le svariate funzioni del contratto Tre. Per esempio: le telefonate, i messaggi e Internet. Naturalmente, per non rimanere bloccati, ovvero senza credito o comunque con un credito insufficiente a soddisfare le funzioni indispensabili, è consigliabile tenere sempre tutto sotto controllo, in modo tale che il credito Tre risponda sempre alle proprie necessità.

Trasferimento credito Tre residuo

Qualora si decidesse di disattivare una SIM Tre, potrebbe accadere che ci sia ancora del credito spendibile. In questo caso, è possibile trasferire il credito di una SIM disattivata a un’altra SIM Tre ricaricabile, purché quest’ultima sia ancora attiva.

Prima però, vediamo come un cliente Tre può verificare il suo credito disponibile, sia telefonicamente, si tramite la App di Tre:

  • Telefonicamente: chiamando il numero gratuito 4030 dal proprio telefonino e seguendo tutte le indicazioni della voce registrata.

    Questo, se l’utente si trova in Italia. Se invece si trova all’estero, deve chiamare il numero +39 393 393 4030, che però è a pagamento e il cui costo è quello di una chiamata standard verso l’Italia, in base al proprio piano telefonico.

Se volete, per conoscere il vostro credito residuo, potete anche contattare il numero 133 e chiedere informazioni sulle offerte attive sul vostro numero. Si tratta però di un procedimento più lungo e complesso.

  • Tramite App Tre: Se avete uno smartphone Android, un iPhone o un Windows Phone, potete verificare il credito residuo Tre, anche grazie alla App – Area Clienti 3, scaricabile gratuitamente da App Store, Google Play e Windows Phone Store.

Ritornando al trasferimento del credito residuo, è possibile richiederlo tramite gli appositi moduli cartacei che sono disponibili sul sito di Tre. Una volta compilata la documentazione, basta inviarla, via fax, al numero 800 179 600. Se invece si preferisce spedirla via posta, bisogna inviare una raccomandata A/R alla casella postale 133 – 00173 Cinecittà, Roma.

Occorreranno circa trenta giorni lavorativi affinché la pratica relativa al trasferimento del credito Tre venga evasa.

A questo punto, il trasferimento del credito sulla SIM segnalata sarà effettivo.

Il cliente Tre, non solo può decidere di passare il credito residuo su un’altra SIM Tre di sua proprietà, ma può anche decidere di farlo accreditare sulla SIM di un altro cliente Tre. Questa alternativa è fattibile, previo consenso dell’altro cliente Tre, segnalandolo sulla domanda inviata.

Costi per il trasferimento del credito Tre

L’operazione del trasferimento del credito Tre su un’altra SIM Tre, può avvenire al costo di tre euro.

Se l’utente Tre non ha alcun interesse a trasferire il credito residuo della sua SIM Tre su un’altra SIM Tre, può anche optare per il rimborso in denaro del credito residuo. In questo caso, basta scaricare l’apposito modulo dal sito di Tre e inviarlo per fax o posta, insieme ai documenti richiesti, ai recapiti indicati sopra, indicando le coordinate bancarie su cui far versare il bonifico. Se si desidera, è anche possibile richiedere di ricevere un assegno.

E’ bene che il Cliente Tre che desidera la restituzione del credito residuo sappia che, oltre all’attesa di 45 giorni lavorativi, il denaro verrà accreditato solo al richiedente intestatario della SIM, con una spesa complessiva di dieci euro.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

vita
Economia

Polizze vita: sempre più adesioni in Italia

22 Luglio 2019 di Sabrina Rossi
In parte per il diffondersi di una maggiore necessità di sicurezza, in parte per tutelare la propria famiglia nei confronti di qualsiasi genere di imprevisto, le polizze vita costituiscono oggi…