> > Corea Nord: 2 nuovi test missilistici. Protesta formale Giappone, condanna Usa

Corea Nord: 2 nuovi test missilistici. Protesta formale Giappone, condanna Usa

Un soldato della Corea del Nord presidia la zona di lancio dei missili Musudan

Corea del Nord. Nonostante i numerosi flop relativi ai test nucleari, lo Stato sembra non volersi arrendere: risale a stamattina la notizia secondo cui la Corea del Nord avrebbe effettuato altri 2 test missilistici. A diffondere la notizia sono stati Corea del Sud e Stati Uniti d'America. Secondo i...

Corea del Nord.

Nonostante i numerosi flop relativi ai test nucleari, lo Stato sembra non volersi arrendere: risale a stamattina la notizia secondo cui la Corea del Nord avrebbe effettuato altri 2 test missilistici. A diffondere la notizia sono stati Corea del Sud e Stati Uniti d’America.

Secondo i media, il primo lancio sarebbe avvenuto intorno alle 5.58 (ora locale) e, dalle prime indicazioni, sembra che il missile Musudan si sia disintegrato nel Mare del Giappone.

Tale tesi è stata confermata dal Pentagono.

Il secondo lancio si è verificato a due ore di distanza dal primo tentativo (alle 7.58 ora locale) e sembra che sia andato a segno.

Dopo i lanci, il Giappone ha espresso una protesta formale mentre gli USA hanno condannato “con forza” i test missilistici.

La Corea del Nord dispone di testate nucleari Musudan, missili la cui gittata è tra i 2.500 e i 4.000 Km.

Tale gittata permette di raggiungere facilmente Corea del Sud, Giappone e anche diverse basi militari USA presenti nell’Oceano Pacifico. I Musudan sono infine in grado di raggiungere anche l’Isola di Guam.