×

Coro anti-Chelsea, per la procura inglese è omofobo: cosa rischia chi lo canta

Chelsea rent boys è un coro omofobo, questa la decisione del CPS: chi lo canta è perseguibile per crimini d'odio.

chelsea coro omofobo

Gli amanti del calcio inglese avranno sicuramente già sentito parlare di Chelsea rent boys, un coro da stadio usato dai tifosi quando la propria squadra gioca contro i blues. Da tempo il canto è stato additato di essere qualcosa che va oltre il semplice sfottò tra tifoserie, trattandosi di un testo le cui parole alludono alla prostituzione maschile.

Ora il coro è stato definitivamente giudicato come omofobo

Il coro anti-Chelsea è omofobo

Il Crown Prosecution Service (CPS), ufficio del pubblico ministero britannico, ha analizzato il testo ed ha deciso che si il coro usato contro il Chelsea rappresenti un insulto omofobo, motivo per il quale chi lo canterà potrà essere perseguito per crimini d’odio. Nel testo si fa riferimento a quanto avveniva a Londra, nell’area di Chelsea, negli anni ’60 e ’70, quando cioè molti giovani trasferitisi nella capitale si prostituivano per sopravvivere in un città molto cara.

Il coro per schernire il Chelsea è omofobo

Il primo a reagire positivamente alla decisione del CPS è stato proprio il Chelsea che ha anche ricordato l’impegno della società londinese a sostegno della comunità LGBTQ+. “Non esiteremo a procedere contro chiunque continui a usare questo tipo di linguaggio discriminatorio – si legge in una nota del club – e in questo senso lavoreremo con la Polizia e la magistratura per garantire che i responsabili vengano perseguiti”.

Il coro Chelse rent boys è omofobo

Nell’ultimo anno ad intonare il coro Chelsea rent boys sono stati i tifosi di Liverpool, Leeds, Tottenham ed Everton. Solo in quest’ultimo caso la società ha condannato in maniera netta i propri tifosi, prendendono dunque le distanze dal loro atteggiamento.

Contents.media
Ultima ora