Cosa comporta la prostata ingrossata: cause, sintomi e cure
Cosa comporta la prostata ingrossata: cause, sintomi e cure
Wellness

Cosa comporta la prostata ingrossata: cause, sintomi e cure

Cosa comporta la prostata ingrossata: cause, sintomi e cure
prostata ingrossata

La prostata ingrossata è una condizione che affligge numerosi uomini. Scopriamo insieme i sintomi, le cause e i rimedi possibili.

La prostata ingrossata è una condizione fisiologica che può essere prevenuta e curata con una diagnosi tempestiva, seguendo terapie mediche specifiche, ma adottando anche uno stile di vita ed alimentare corretti. Non vi è una causa specifica responsabile della condizione, ma le modalità con cui il problema si affronta possono fare la differenza. Scopriamo nei paragrafi che seguono quali sono i sintomi e le cure possibili per la prostata ingrossata.

Prostata ingrossata sintomi

La prostata ingrossata è una patologia che affligge molti degli uomini che hanno superato i 60 anni d’età. L’argomento è delicato perché, nonostante il palesarsi dei sintomi associati alla prostata ingrossata, molti pazienti faticano a parlarne anche con il proprio medico di fiducia. A questo proposito è importante capire che non vi è alcun imbarazzo nella patologia, ma che anzi parlarne con qualcuno è importante per una diagnosi ed un intervento tempestivi, così da evitare che i sintomi peggiorino.

Superata questa premessa, è importante capire che l’ingrossamento della prostata è fisiologico, per cui la comparsa dei sintomi negli uomini più maturi è una conseguenza quasi inevitabile.

Poiché l’ingrossamento inizia a verificarsi già dopo i 25 anni, la prevenzione è fondamentale. Intuire la manifestazione del problema è semplice, poiché l’ingrossamento della prostata limita lo spazio che dovrebbe occupare la vescica, schiacciandola.

I primi sintomi associati alla patologia, pertanto, provocano una minzione dolorosa, una necessità impellente di urinare, anche di notte ed interrompendo il sonno, una minzione debole. Rivolgersi al proprio medico anche solo per un dubbio è importante, perché alcuni di questi sintomi possono essere associati anche a patologie più serie. Anche per questo è importante la tempestività del consulto con il proprio medico.

Adenoma prostatico

L’adenoma prostatico, conosciuto anche con il nome di ipertrofia prostatica begnigna, è una condizione che colpisce l’uomo adulto o anziano e si caratterizza per l’ispessimento di quella porzione di prostata in contatto con la vescica, limitandone lo spazio e provocando disagio al tratto urinario. L’adenoma prostatico non va confuso con il carcinoma prostatico e, soprattutto, la condizione è fisiologica in molti uomini e non può definirsi patologia finché non compaiono i primi sintomi.

Come ribadito già diverse volte, gli uomini affetti da questo fastidioso problema non hanno motivo di provare alcuna forma di imbarazzo.

Se da un lato è importante curare la condizione, dall’altro è altrettanto importante prevenirla con una corretta terapia ed un adeguato stile alimentare. I pazienti affetti da prostata o adenoma prostatico dovrebbero, pertanto, limitare il consumo di carni rosse, eliminare dalla propria dieta il sale, il caffé ed il cioccolato ed aumentare quello dei carboidrati, della frutta e le verdure fresche e ricche di vitamina C, licopene e carotenoidi.

Migliori 3 rimedi

Consultare il proprio medico anche quando si ha soltanto un dubbio è importante perché alcuni dei sintomi associati alla prostata ingrossata possono, in realtà, dipendere da patologie più gravi.

I pazienti possono attenuare i sintomi della prostata ingrossata, seguendo dei piccoli accorgimenti. Evitare, ad esempio di bere due ore prima di andare a letto può diminuire gli stimoli notturni, molto frequenti in questi casi.

E’ opportuno, inoltre, non bere caffè e bevande alcoliche che possono irritare la vescica stimolando la produzione più continua di urina.

La diagnosi e l’intervento possono fare in alcuni casi la differenza e molte terapie fungono anche da prevenzione. Scopriamo nel paragrafo che segue quali sono i tre rimedi possibili e migliori per curare la prostata ingrossata.

I seguenti prodotti sono acquistabili comodamente da amazon

1) VitiProst Gel per la cura della prostata e le vie urinarie

L’integratore, ricco di vitamina D ed a base di Serenoa Repens, agisce sulla prostata ingrossata, riducendone la dimensione e stimolando il corretto funzionamento della vescica. Il medicinale è prodotto sotto forma di capsule in gel. Si consiglia di non superare la dose giornaliera consigliata, che è pari ad una capsula al dì, per non incorrere in indesiderati effetti collaterali.

2) Prostamol Integratore Alimentare

Anche in questo caso, vi suggeriamo un prodotto assolutamente naturale che agisce sulla prostata ingrossata e la vescica poiché, come l’integratore precedente, anche questo è a base di Serenoa Repens. Prodotto sotto forma di capsule, si consiglia di prenderne una al giorno, con un bicchiere di acqua, dopo il pasto.

La confezione contiene 30 capsule.

Un altro prodotto indicato per la prostata ingrossata che vi consigliamo è

3) Reprostal

Reprostal è la soluzione perfetta per gli uomini che vogliono sostenere il funzionamento della prostata e del tratto urinario inferiore. Gli ingredienti naturali aiutano a mantenere i livelli ottimali di testosterone, il normale flusso di urina e sostengono la fertilità.

Inoltre, l’integratore aiuta a proteggere le cellule contro lo stress ossidativo. Non provoca effetti collaterali ed è sicuro per la salute. Una confezione contiene 60 compresse, che sono sufficienti per un mese di applicazione. Questo articolo è acquistabile in maniera sicura sul suo sito ufficiale e vi è la possibilità di pagare anche alla consegna reprostal

Infiammazione prostata

I sintomi conseguenti ad un malfunzionamento della prostata sono diversi e possono dipendere da diverse cause. La condizione, che affligge specificatamente gli uomini di età superiore ai 60 anni, deve essere trattata il più tempestivamente possibile, non solo con una corretta terapia medica, ma anche con un corretto stile di vita ed alimentare. L’ingrossamento, ad ogni modo, non è l’unico problema ai danni della prostata. Molti uomini, anche giovani, sono colpiti da infiammazione della prostata e delle vie urinarie. Anche in questo caso si consiglia un consulto tempestivo con il proprio medico di fiducia. Per conoscere più a fondo il problema e cercare di capire come affrontarlo e quali passi compiere, vi consigliamo di leggere questo articolo sull’infiammazione della prostata.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche