×

Covid, la cantante Hana Horká è morta: si era contagiata volontariamente per non fare il vaccino

La cantante ceca Hana Horká è morta a causa del Covid dopo essersi volontariamente infettata per non fare il vaccino.

Hana Horka morta

Hana Horká, la cantante folk ceca degli Asonance, è morta dopo aver volontariamente contratto il Covid per evitare di fare il vaccino: in pochi giorni le sue condizioni sono peggiorate fino a condurla al decesso all’età di 57 anni.

Hana Horká morta

Solo pochi giorni prima del tragico epilogo, la donna aveva scritto sulla sua pagina Facebook di essere felice di essersi infettata con la variante Delta rimanendo a contatto prolungato con alcuni dei suoi familiari positivi al virus (ma vaccinati). In questo modo, si legge nel post, avrebbe potuto finalmente tornare a vivere come tutti gli altri e andare al teatro, al cinema o in vacanza senza vaccinarsi. “La vita è qui per me e anche per te“, si legge nel suo post con il quale aveva invitato i fan a fare lo stesso.

In pochi giorni, però, hanno iniziato a comparire i sintomi dell’infezione che hanno rapidamente fatto aggravare il suo quadro clinico causandole il decesso.

Hana Horká morta: il figlio contro i no vax

A darne l’annuncio sono stati sia il suo gruppo musicale che il figlio Jan Rek, il quale si è scagliato contro alcuni esponenti dei movimenti no vax per aver messo in dubbio la gravità della pandemia convincendo la madre a contagiarsi: “L’avete plagiata, lei ha basato tutte le sue argomentazioni sulle vostre teorie.

Vi disprezzo, siete uno spreco assoluto“. E ancora: “Avete ucciso mia madre. Lei non potrà venire alla mia laurea, al mio matrimonio, o al battesimo di mio figlio“.

Contents.media
Ultima ora