> > Covid, molti ospedali sono già sotto stress: 6 Regioni rischiano la zona gia...

Covid, molti ospedali sono già sotto stress: 6 Regioni rischiano la zona gialla a Natale

regioni zona gialla Natale

Picco di ricoveri in rianimazione a Trento e a rischio Lazio, Liguria, Marche, Veneto e Calabria. Intanto la mappa dell'Ecdc si tinge sempre più di rosso.

L’emergenza coronavirus torna a far sentire i suoi effetti anche in Italia, dove si assiste a un aumento del tasso di positività.

In rialzo anche il numero dei posti letto occupato: diversi ospedali sono già sotto pressione e 6 Regioni rischiano la zona gialla a Natale.

Covid, ospedali sotto stress: 6 Regioni a rischio zona gialla a Natale

Sono sei le Regioni e le province autonome che per via del brusco incremento dei ricoveri ospedalieri vanno incontro a nuove limitazioni, con la possibilità di entrare in zona gialla a Natale.

Per il cambio di colore, passando dal bianco al giallo, bisogna valutare l’incidenza dei contagi ogni 100mila abitanti e la percentuale di posti letto occupati da pazienti positivi al Covid-19, sia nelle terapie intensive (in cui deve superare la soglia di allerta del 10%) sia nei posti letto di area medica (dove la soglia è del 15%).

Stando a quanto emerso dall’ultimo monitoraggio Agenas, l’Agenzia nazionale per i Servizi sanitari regionali, 6 Regioni italiane hanno superato la soglia critica.

Covid, ospedali sotto stress e 6 Regioni rischiano la zona gialla a Natale: i dati

I posti occupati nelle terapie intensive di Trento ha raggiunto il 17%, con un balzo del 4% in sole 24 ore. Tocca il 15% il Friuli Venezia Giulia, mentre il Lazio, la Liguria, le Marche e il Veneto sono al 12%.

Proprio il governatore Zaia ha lanciato un allarme.

Resta critica la situazione in Friuli Venezia Giulia, che ha oltrepassato anche la soglia del 15% per l’area medica (23%). Al 22% la Valle d’Aosta, al 19% la provincia autonoma di Bolzano e la Calabria è al 17%.

6 Regioni rischiano la zona gialla a Natale e vaccini in arrivo

Mentre preoccupa l’incremento dei contagi e dei ricoveri, gli esperti continuano a sensibilizzare sull’importanza di aderire alla campagna vaccinale.

Il commissario Figliuolo assicura nuove dosi di vaccino anti-Covid in arrivo entro fine dicembre.