> > Covid, ordinanza di De Luca: in Campania le mascherine restano obbligatorie i...

Covid, ordinanza di De Luca: in Campania le mascherine restano obbligatorie in ospedali e Rsa

De Luca

Covid, De Luca ha firmato la proroga sulle mascherine: rimangono obbligatorie in ospedali e rsa, uso nei mezzi pubblici fortemente "raccomandato".

Vincenzo De Luca ha emesso una nuova ordinanza sulla mascherine in Campania per prevenire il contagio da Covid-19.

L’ordinanza riguarda una proroga dell’utilizzo di tali dispositivi, che rimangono ancora obbligatori in strutture quali ospedali e rsa. Lo ha annunciato Palazzo Santa Lucia. Il governatore della Campania anticipa così l’ordinanza numero 3 2022 in materia di Covid.

La durata dell’obbligo di mascherine è prevista fino al 31 ottobre “in tutte le strutture sanitarie, di ospitalità e lungodegenza, nelle Rsa, nelle residenze sanitarie assistenziali, negli hospice, nelle strutture riabilitative e nelle strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti”.

L’utilizzo sui mezzi pubblici, invece, non è più obbligatorio ma fortemente “raccomandato”. Tra gli esclusi dall’obbligo i bambini al di sotto dei 6 anni, ma non solo. 

Ordinanza De Luca: chi è escluso dall’obbligo mascherine?

Rimangono esclusi dall’obbligo dell’uso di mascherine i bambini al di sotto dei 6 anni e tutti i soggetti aventi patologie o disabilità incompatibili con l’utilizzo di tali dispositivi e tutti coloro che devono comunicare con persone disabili in modo da non poter fare uso della mascherina.

Uso “raccomandato” nei mezzi pubblici 

L’utilizzo delle mascherine non è più obbligatorio all’interno dei mezzi di trasporto, locale e regionale, ma è stato tuttavia fortemente “raccomandato”. Come fa notare FanPage, l’ordinanza di Vincenzo De Luca si sovrappone alla proroga già decisa dal ministro della Salute uscente Roberto Speranza, il quale nelle scorse ore aveva già reso nota tale decisione.