Benevento, incidente in tangenziale: morta donna incinta | Notizie.it
Benevento, incidente in tangenziale: morta donna incinta
Cronaca

Benevento, incidente in tangenziale: morta donna incinta

incidente benevento

Tragico incidente a Benevento. Nello schianto ha perso la vita una donna incinta di 37 anni. Altre 5 persone hanno riportato ferite, due sono gravi.

Tragico incidente sulla tangenziale ovest di Benevento. Una 37enne incinta ha perso la vita. Nonostante la corsa in ospedale, i sanitari non sono riusciti a salvare la vita né a lei né al piccolo che portava i grembo. Nello schianto sono rimaste ferite altre 5 persone.

Incidente a Benevento

La tangenziale ovest di Benevento è stata teatro di un drammatico incidente. Un donna, 37 anni, incinta, viaggiava a bordo di una Fiat Multipla insieme ad altre 4 persone. L’auto si è scontrata con una Lancia Ypsilon, ma le cause dello schianto sono ancora da chiarire. Per la donna è stato richiesto
immediatamente l’intervento dei sanitari. Trasportata all’ospedale Rummo, per la donna e per il bambino in grembo non c’è stato nulla da fare. La 37enne lascia altri 4 figli.

L’impatto è stato violentissimo. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno estratto le altre persone rimaste incastrate tra le lamiere. 5 persone sono rimaste ferite, e sono state trasportate negli ospedali Rummo e Fatebenefratelli.

Due di queste verserebbero in gravi condizioni.

Donna morta in tangenziale

L’incidente è avvenuto sulla Tangenziale Ovest di Benevento, tra le uscite Rione Libertà e santa Clementina. L’allarme è scattato subito e sul posto sono giunti vigili del fuoco sanitari del 118. I vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per estrarre le persone dalle lamiere. La tangenziale è rimasta
chiusa per alcune ore a causa di una macchia d’olio che si era estesa lungo la carreggiata. La dinamica è al vaglio degli inquirenti. Dalle prime informazioni sembra che a causare lo schianto siano stati l’alta velocità e il fondo viscido.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche