×

Macellaio si infilza col coltello: morto dissanguato

Fabio Massa, macellaio 47enne, è morto sul lavoro a Samassi. Si è infilzato accidentalmente con un coltello mentre tagliava della carne bovina.

macellaio morto sul lavoro 768x494

Un tragico incidente sul lavoro si è verificato a Samassi, nella Sardegna meridionale. A riferirlo è La nuova Sardegna. Fabio Massa, un macellaio di 47 anni, si è infilzato accidentalmente con un coltello mentre tagliava della carne di bovino nella sua macelleria di via Roma, nel centro del paese.

Gli uomini del 118 sono immediatamente intervenuti e lo hanno trasferito in pronto soccorso a bordo di un’eliambulanza. Ma per il 47enne non c’è stato niente da fare: i medici hanno solo potuto constatare la gravità della ferita inferta. La lama del coltello è penetrata nel torace, provocando un dissanguamento. La causa della morte è stata accertata dal medico legale, accorso sul posto insieme ai Carabinieri.

Macellaio morto sul lavoro

Fabiano “Fabio” Massa lavorava nella macelleria “Cooperativa 27 Febbraio“, dove ogni giorno procedeva al taglio della carne che poi avrebbe rivenduto.

L’incidente è avvenuto intorno alle ore 11.45 del 12 febbraio. L’allarme è stato lanciato dai colleghi. I Carabinieri della compagnia di Sanluri, capitanati da Giovanni Mureddu, hanno eseguito i rilievi per determinare l’esatta dinamica dell’accaduto.

Il macellaio lascia la moglie e un figlio. La famiglia era nota e benvoluta nel Comune sardo, grazie alla gentilezza e alla cortesia con cui l’uomo era solito rivolgersi ai clienti e a tutti i conoscenti.

Un’amica di famiglia, Roberta Pusceddu, ha raccontato a Casteddu Online che Fabio era “un bravo ragazzo, sempre disponibile con tutti. Non mancava mai di regalare un sorriso. Umile e molto generoso, simpatico e sincero. Siamo tutti sconvolti e molto dispiaciuti per questa immane tragedia”. Sono in molti tra i conoscenti a non capacitarsi della scomparsa: “Quanto è fragile la vita. Ma non si può morire lavorando“.

Contents.media
Ultima ora