×

Milano, scontro tra due auto: grave una donna di 53 anni

Una 53enne è stata travolta da due automobili che avevano perso il controllo e si erano scontrate tra loro. Ora è in gravi condizioni al San Carlo.

Due incidenti bizzarramente simili sono avvenuti martedì 26 febbraio a Milano: in entrambe i casi a farne le spese sono state due donne sulla cinquantina travolte da altrettanti veicoli. In corso di accertamento le cause dei sinistri, mentre le vittime versano in gravi condizioni all’ospedale San Carlo.

Milano, donna investita da due macchine

Si trovava sul marciapiede dello spartitraffico nell’angolo tra via D’Alviano e via delle Tuberose, quando è stata investita da due auto fuori controllo che, dopo aver sradicato due cartelli stradali, l’hanno travolta in pieno. E’ la tragica sventura capitata nel pieno pomeriggio, alle 15:40, a una donna di 53 anni a Milano, nei pressi del Quartiere Ebraico. Per cause ancora da accertare, due automobilisti, al volante di una Ford Focus e di una Porsche Cayenne, hanno perso il controllo dei propri mezzi, schiantandosi tra di loro e impattando poi con la donna, che era in procinto di attraversare la strada.

Le condizioni della vittima e l’incidente-copia

Sul posto è subito accorso il personale del 118, che ha portato in ambulanza la vittima all’ospedale San Carlo, dove la donna è stata accettata in codice rosso.

Le sue condizioni sono al momento giudicate gravi. Nel luogo dell’incidente ha lavorato a lungo anche la polizia stradale, che ha effettuato accertamenti del caso interrogando i due automobilisti che hanno scatenato l’incidente. Storia del tutto analoga ha avuto luogo nella città meneghina in via Gonin, quando solo un’ora prima un’Opel Corsa ha investito una donna di 52 anni, che è stata trasportata sempre all’ospedale San Carlo, in codice verde viste le sue condizioni giudicate non gravi. Purtroppo, in giornata la salute della donna è andata peggiorando: in pronto soccorso la donna è entrata in codice rosso.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:

Leggi anche