×

Femminicidio alle porte di Roma, spara alla moglie dopo una lite

Il tutto è avvenuto in pochi minuti. I vicini di casa sentono degli spari ed i carabinieri corrono in un appartamento a Cave. Ma ormai è troppo tardi

milano uccide compagna

Sentono alcuni spari provenire da un appartamento vicino e, allarmati, chiamano subito i carabinieri. Nonostante il pronto intervento dei militari, però, per una donna non c’è stato niente da fare. Stando alle prime ricostruzioni a colpire mortalmente la vittima sarebbe stato il marito, che è stato fermato.

Ancora da accertare il movente.

La tragedia

Il dramma si è consumato poco prima dell’ora di pranzo di martedì 7 maggio 2019 in un condomino in via delle Noci a Cave, comune all’interno della città metropolitana di Roma Capitale. Verso mezzogiorno i vicini di casa della coppia hanno udito degli spari e così è scattata la segnalazione ai carabinieri.

Sul posto sono giunti in pochi minuti i militari che, stando alle prime informazioni, avrebbero trovato in casa un uomo ancora armato.

A terra, in una pozza di sangue, la moglie. In base alle ricostruzioni, il marito avrebbe aperto il fuoco contro la donna, freddandola.

Prima una lite

Nonostante il pronto intervento del persone sanitario, infatti, i medici non hanno potuto far altro che decretare il decesso della vittima. Intervenuto quindi il medico legale e il pm di turno della Procura di Tivoli.

Ancora da accertare il movente che ha mosso la mano dell’uomo.

Sembra che prima degli spari la coppia abbia avuto un litigio. Il sospetto omicida è stato quindi fermato e con ogni probabilità nel corso della giornata verrà interrogato dai magistrati che, con l’aiuto della scientifica, ricostruiranno l’esatta dinamica dell’omicidio.

Contents.media
Ultima ora