×

Addio a Lorenzo Major, campione mondiale di paraclimbing

È lui il 48enne in sedia a rotelle trovato morto per colpi di arma da fuoco fuori dal palazzo dell'Agenzia delle Entrate di Viareggio.

Viareggio, morto campione paralimbing
Viareggio, morto campione paralimbing

È stato identificato l’uomo trovato morto a Viareggio, nel parcheggio antistante l’ingresso del palazzo dell’Agenzia delle Entrate del Comune in provincia di Lucca. Si tratta di Lorenzo Major, si apprende da Fanpage. Il 48enne, costretto in sedia a rotelle, era noto negli ambienti sportivi per aver conquistato il titolo di campione mondiale di paraclimbing.

Il suo corpo senza vita è stato rinvenuto alle prime luci dell’alba da un passante che ha subito lanciato l’allarme. Accanto al cadavere, la polizia ha trovato una pistola con cui sarebbe stato esploso almeno un colpo. Al momento l’ipotesi più avvalorata resta quella del suicidio.

Morto campione paralimpico

La scomparsa di Lorenzo Major, nato a Ferrara ma da tempo residente a Forlì, ha profondamente scosso il mondo dello sport paralimpico.

Il 48enne, oltre al paraclimbing, praticava altre discipline e si trovava in Toscana proprio per partecipare al raduno con la nazionale in preparazione alla prossima Coppa del Mondo di scherma in carrozzina. La sua passione per lo sport è nata quando era solo un ragazzo e lo ha portato a competere a livello agonistico nelle arti marziali. Non ha abbandonato il mondo dello sport neppure in seguito all’incidente che lo ha costretto in sedia a rotelle.

Il ricordo dei compagni

La Federazione Arrampicata Sportiva Italiana lo ha ricordato così sul proprio sito web: “Un grave lutto ha colpito il mondo paralimpico e quello dell’arrampicata sportiva. Da sempre appassionato di sport, ha iniziato praticando le arti marziali. A 31 anni, poi, l’incidente motociclistico che gli ha causato la paraplegia permanente. Questo non ha interrotto la sua carriera di sportivo e ha calcato podi nazionali e internazionali, passando dal kayak al tiro a segno, dal basket al parathriatlon e alla pesistica paralimpica, dall’handbike fino ad arrivare all’arrampicata sportiva, nella quale ha conquistato il titolo di campione del mondo nel 2014″.

Contents.media
Ultima ora