> > Domenica di maltempo: previsti temporali in Lombardia e Piemonte

Domenica di maltempo: previsti temporali in Lombardia e Piemonte

meteo-temporali

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emanato un avviso di condizioni meteorologiche avverse categorizzate fino all'allerta arancione.

Si preannuncia una domenica 9 giugno all’insegna del maltempo per gli abitanti della Lombardia e del Piemonte orientale. Secondo i meteorologi infatti, un flusso sud-occidentale esteso dal Marocco fino al nord Europa genererà una forte instabilità sulle regioni di Nord Ovest. Ciò provocherà rovesci e temporali specie nelle zone di montagna, mentre nella bassa padana i fenomeni saranno meno intensi.

Allerta della Protezione Civile

Basandosi sulle previsioni previste per la giornata di domani, il Dipartimento della Protezione Civile ha emanato un avviso di condizioni meteorologiche avverse categorizzate fino all’allerta arancione.

Le precipitazioni infatti, potrebbero determinare criticità idrogeologiche nelle zone settentrionali a cavallo tra Lombardia e Piemonte.

In particolare, tra le aree ad allerta gialla vi sono la Valchiavenna, le Prealpi comasche, la provincia di Milano, la Valsesia ed il Verbano-Cusio-Ossola. L’unica zona ad allerta arancione è invece quella delle Prealpi varesine, dove ci si aspetta una moderata criticità.

I fenomeni annunciati dalla Protezione Civile prevedono precipitazioni di forte intensità a dalla forte carica elettrica sin dalla mattinata di domani, con locali grandinate e raffiche di vento.

Monitorati il Seveso e il Lambro

Per quanto riguarda la città di Milano, dalle 18 di domenica 8 giugno sino alla mattina di lunedì 10 il Comune ha previsto l’attivazione del Centro Operativo Comunale. Dalla stessa ora verrà inoltre dato il via al monitoraggio dei fiumi Seveso e Lambro. Il livello idrometrico dei due corsi d’acqua tende infatti ad innalzarsi pericolosamente durante le forti attività temporalesche come quelle previste per domani.

In tal senso sono state allertate anche le locale squadra della Protezione Civile, della Polizia locale e di Metropolitana Milanese.