×

Lecce, esplosione in una casa vacanze: gravi due persone

L'esplosione ha causato due feriti. Uno di loro è stato soccorso in codice rosso a seguito delle lesioni riportate.

esplosione porto cesareo

E’ di due persone ferite in modo grave il bilancio di un’esplosione avvenuta nella tarda mattinata di venerdì 21 giugno in una casa vacanze a Porto Cesareo, in Salento. A seguito dello scoppio la parte superiore dell’abitazione è completamente crollata, invadendo la strada sottostante.

Dalle prime informazioni, a causare l’esplosione potrebbe essere stata una fuga di gas da una bombola, ma sono ancora in corso gli accertamenti da parte delle autorità. Sul posto sono giunti i carabinieri, i vigili del fuoco e i medici del 118. Delle due persone ferite, uno è stato trasportato in codice rosso a Lecce, mentre l’altro è stato trasferito presso il centro grandi ustionati di Brindisi. Si tratterebbe del proprietario della villa e di suo nipote, un 43enne.

Forse una fuga di gas

Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni, uno dei due uomini, probabilmente il più giovane, si sarebbe accorto dell’odore di gas entrando nell’appartamento. Avrebbe quindi chiuso la valvola dell’impianto, ma avrebbe acceso la luce, azione che ha fatto innescare l’esplosione. Il nipote del proprietario sarebbe stato travolto dalle macerie rimanendo incastrato sotto di esse. Solo l’intervento dei vigli del fuoco ha permesso di metterlo in salvo e sottoporlo alle cure necessarie.

Dopo aver soccorso i due feriti, e aver messo in sicurezza l’appartamento, i tecnici del comune hanno svolto i rilievi. La struttura è stata dichiarata inagibile e dovrà restare a disposizione delle forze dell’ordine per accertamenti.

Contents.media
Ultima ora