Matteo Viviani saluta Nadia Toffa su Instagram: “Ciao Piccola”
Cronaca

Matteo Viviani saluta Nadia Toffa su Instagram: “Ciao Piccola”

matteo viviani instagram
matteo viviani instagram

Il conduttore di Le Iene, Matteo Viviani, ricorda Nadia Toffa su Instagram. La conduttrice bresciana è morta la mattina del 13 agosto.

Nadia Toffa è morta la mattina di martedì 13 agosto: a ricordarla (per primo) in un messaggio su Facebook è stato il team di Le Iene. Poco tempo dopo, invece, arriva il messaggio del collega e conduttore del programma di Italia 1: Matteo Viviani. Su Instagram, dopo aver pubblicato uno scatto che ritrae i tre conduttori, Matteo Viviani scrive a Nadia Toffa: “Ciao piccola mia… Continueremo tutti ad amarti e ammirarti”.

matteo viviani instagram

Matteo Vivini saluta Nadia Toffa

Nadia Toffa ci ha lasciati all’età di 40 anni, dopo aver lottato per ben due anni contro una malattia incurabile: il cancro. La notizie della sua morte ha scosso tutta l’Italia, che la mattina di martedì 13 agosto si è svegliata con sgomento. Sui social Nadia non scriveva dal 1 luglio, quando aveva pubblicato su Instagram l’ultima immagine con la cagnolina Totò. Poi più nulla. Dopo il lungo messaggio di cordoglio (inviato questa mattina) del programma che conduceva su Italia 1, Le Iene, anche il giornalista Matteo Viviani ricorda Nadia Toffa su Instagram. “Ciao piccola mia… Continueremo tutti ad amarti e ammirarti” scrive Matteo. L’immagine accompagnata al messaggio, invece, ritrae i tre conduttori in un momento felice nel programma. Forse quando ancora Nadia stava bene. In una puntata di Le Iene, infine, la Toffa insieme a Nicola Savino e Matteo Viviani aveva annunciato il suo cancro al cervello. “Porto la parrucca”, aveva confessato e poi aveva aggiunto: “Noi malati di cancro siamo dei guerrieri, dei fighi pazzeschi”.

Lei era davvero una guerriera.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.