×

Turista francese scomparso a Policastro trovato morto in un burrone

Il corpo dell'escursionista francese è stato trovato senza vita nei pressi di Belvedere di Ciolandrea, nel comune di san Giovanni a Piro.

turista francese morto
turista francese morto

Simon Gautier è il turista francese di 27 anni scomparso sui monti del golfo di Policastro, in provincia di Salerno, lo scorso 9 agosto. Il suo corpo è stato trovato senza vita in un burrone nella serata di domenica 18 agosto. Era sparito ormai da nove giorni nel territorio del Cilento. I soccorritori, però, lo hanno ritrovato nei pressi di Belvedere di Ciolandrea, nel comune di san Giovanni a Piro, in provincia di Salerno. Le ricerche, scattate a poche ore di distanza dalla notizia della scomparsa, si sono estese in un territorio di circa 143 chilometri quadrati. Setacciati i territori, i crostoni e i luoghi più impervi tra i territori di Policastro, Scario e Punta degli Infreschi. Poi la notizia della morte dell’escursionista francese di 27 anni.

Turista francese trovato morto

Oltre al soccorso alpino e alla squadra ufficiale dei soccorritori sono intervenuti nelle ricerche anche numerosi volontari. A coadiuvare e facilitare le operazioni sono stati impiegati anche alcuni droni che hanno permesso di controllare i vari sentieri impervi della zona del Cilento.

Simon Gautier, il turista francese scomparso lo scorso 9 agosto, è stato trovato morto in un burrone. Secondo alcune informazioni riportate dai media nazionali, inoltre, il giovane escursionista di 27 anni sarebbe rimasto ferito in un sentiero collinare della zona. Infatti, il 9 agosto scorso Simon aveva allertato il 112. A confermare l’ipotesi sarebbe la chiamata registrata dalle forze dell’ordine: “Sto morendo di dolore, sono caduto in una scarpata, ho le gambe rotte, aiutatemi. Vedo il mare ma non so dove mi trovo”.


Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.


Contatti:

Contatti:
Laura Pellegrini

Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.

Leggi anche