×

Cani murati vivi in un casolare, da giorni senza cibo né acqua

Condividi su Facebook

Murati vivi dentro un casolare abbandonato e diroccato, da giorni senza cibo ne acqua. Questa la triste sorte toccata a cinque cani nel veronese.

cani murati vivi
cani murati vivi

Cinque cani in tutto, tre cuccioli e due adulti, murati vivi per giorni in un vecchio casolare senza acqua né cibo. Sarebbero morti in poco tempo se non fossero intervenuti a salvarli i volontari della Lav di Verona, la Lega anti vivisezione.

Il proprietario della struttura diroccata li stava facendo morire di fame e di sete.

Cani murati vivi, la denuncia della Lav

“La situazione che ci siamo trovati di fronte è risultata agghiacciante. Una cagna con tre cuccioli segregati in un casolare mentre un maremmano era chiuso in un recinto esterno. Particolarmente straziante è stato vedere i cagnolini accovacciati sul corpo della loro mamma”. Questo quanto si legge nel comunicato pubblicato dalla Lav Verona sulla propria pagina Facebook.

Particolarmente gravi le condizione della femmina adulta, immediatamente sottoposta a forte reidratazione.

A lanciare l’allarme è stato un pastore della zona che ha sentito il latrare agonico dei cani provenire dal casolare mentre si spostava sulle colline della Valpantena.

Il sospetto che ci fossero dei cani intrappolati ha spinto l’uomo a denunciare il fatto a una sua conoscente di Trento. È stata proprio la donna a rivolgersi alla Lav per comunicare la possibile situazione di rischio. Al momento sono in corso le indagini per capire chi sia il responsabile della vicenda.

“L’impegno continuo a causa di maltrattamenti di animali ci porta ad assistere ad atti di violenza che ci lasciano sconvolti e amareggiati.

Proprio per questo motivo contando sulle nostre forze, sul sostegno concreto dei cittadini e sull’appoggio delle forze dell’ordine andiamo avanti, senza se e senza ma, convinti, come siamo, che il rispetto degli animali sia una grande battaglia di civiltà”. Si conclude così l’appello della Lav su Facebook.

Sono tanti infatti i casi di maltrattamenti di animali in Italia. Solo due giorni prima di questa terribile vicenda una donna, 40enne proprietaria di un ristorante cinese, è stata arrestata a Roma per maltrattamenti e abbandono nei confronti di due cani, un corso e un pastore tedesco.

Giornalista appassionata di geopolitica e politica internazionale, ha collaborato con agenzie stampa e testate online tra cui Notizie.it, Agenzia Nova, Osservatorio di Politica Internazionale, L'Indro, Termometro Politico, Osservatorio Diritti e Redattore Sociale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Irene Masala

Giornalista appassionata di geopolitica e politica internazionale, ha collaborato con agenzie stampa e testate online tra cui Notizie.it, Agenzia Nova, Osservatorio di Politica Internazionale, L'Indro, Termometro Politico, Osservatorio Diritti e Redattore Sociale.

Leggi anche

Contents.media