×

Coronavirus in Italia, sesta vittima: smentito il caso di Crema

Condividi su Facebook

La Regione Lombardia ha smentito la notizia secondo cui una donna di Crema sarebbe stata la sesta vittima di coronavirus in Italia.

coronavirus sesta vittima in italia

È stata smentita la notizia secondo cui sarebbe una donna originaria di Crema la sesta vittima del coronavirus in Italia. In una nota della Regione Lombardia si legge: “In merito alla notizia diffusa dagli organi di stampa in relazione ad una morte agli Spedali Civili di Brescia, sentita la Direzione Sanitaria dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale, Regione Lombardia smentisce tale informazione, precisando che in tale struttura non si è verificato alcun decesso“.

Coronavirus, sesta vittima in Italia

Resta comunque di sei decessi il bilancio delle vittime in Italia. Nel pomeriggio di lunedì 24 febbraio è infatti deceduto un uomo di 80 anni, originario di Castiglione d’Adda ma ricoverato al Sacco di Milano.

Le generalità della donna di Crema, presunta sesta vittima, non sono state rese note, ma le autorità sanitarie fanno sapere che – come già accaduto in alcuni dei casi precedenti – si tratta di una paziente oncologica in condizioni di salute già precarie.

Solo poche ore prima, il commissario straordinario della Protezione Civile Angelo Borrelli, in conferenza stampa, aveva diffuso la notizia della quinta vittima accertata di coronavirus (un uomo di 88 anni residente a Caselle Landi, in provincia di Lodi). Sale a 224 il numero di contagi, di cui quasi un centinaio in ospedale.

Tutte le vittime in Italia

Al momento (dati aggiornati al 24 febbraio) sono sei le vittime di Covid-19 in Italia:

  • Adriano Trevisan, 78enne di Vo’ Euganeo (provincia di Padova).

    È la prima vittima italiana, deceduto il 21 febbraio;

  • Una donna di 75 anni di Casalpusterlengo, in provincia di Lodi, morta il 22 febbraio;
  • Angela Denti, paziente oncologica 68enne di Trescore Cremasco (in provincia di Cremona);
  • Un uomo di 84 anni di Villa di Serio, in provincia di Bergamo;
  • Un uomo di 88 anni originario di Caselle Landi, nel lodigiano;
  • Un uomo di 80 anni originario di Castiglione d’Adda e ricoverato al Sacco di Milano.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.