×

Coronavirus, Bacco: “In Italia da ottobre, ha infettato il 35% della popolazione”

Secondo Pasquale Bacco il coronavirus è presente in Italia da ottobre e almeno il 35% della popolazione italiana sarebbe infettata.

Coronavirus fuorisede calabresi tornare

Il medico Pasquale Bacco ha riportato i dati di uno studio condotto dalla Meleam, un’azienda pugliese che commercializza kit di sangue per il rilevamento degli anticorpi Igm-Igg a coronavirus. Secondo le stime, un italiano su quattro sarebbe stato infettato dal coronavirus, che è presente in Italia da ottobre.

“Come spiegato, in ogni giorno, il contagio effettivo sarebbe pari al 38 % della popolazione reale”, ha detto Bacco.

Lo studio che ha presentato a La Stampa è stato realizzato su un campione di 1.731 persone provenienti da 9 regioni: Campania, Puglia, Sicilia, Sardegna, Veneto, Lombardia, Basilicata, Lazio e Liguria. Il campione, inoltre, è stato diviso in due parti: 1.113 uomini e 618 donne. I test sono stati effettuati tra febbraio e aprile 2020.

Coronavirus, in Italia da ottobre?

Secondo al ricerca presentata da Bacco, pare che il numero dei casi positivi al coronavirus in Italia sia diverso da Regione e Regione. “Le persone che sono entrate in contatto con il virus sono 668, ovvero circa il 38%“.

“Questo mentre le varie indagini effettuate dalle singole regioni hanno registrato un contagio decisamente inferiore, tra il 2 e il 4 per cento”, ha aggiunto Bacco. Il coronavirus, inoltre, sarebbe entrato nel nostro Paese, in Italia, da ottobre.

Un dato di particolare importanza nella ricerca, però, riguarda i pazienti che hanno sviluppato degli anticorpi contro il Covid-19. “Quasi uno su due – spiega il medico – ha sviluppato gli anticorpi Igm (quelli della fase iniziale) e Igg, (quelli stabili) che dimostrano una reazione dell’organismo e annunciano guarigione e immunità”, mentre “i cittadini ordinari sarebbero stati infettati molto più della salute”.

Alcuni pazienti, seppur in modo lieve, sono stati infettati senza saperlo e hanno presentato sintomi quali qualche mal di testa, mal di gola, stanchezza muscolare, “da cui si erano completamente recuperati”.

Contents.media
Ultima ora