×

Fase 2: si può dormire a casa del congiunto o del fidanzato?

Durante la fase 2 la domanda di molti è: si può dormire a casa del congiunto o del fidanzato? Di seguito tutti i chiarimenti del caso.

dormire-casa-congiunto
Fase 2, si può dormire a casa del fidanzato o congiunto?

Durante la fase 2 da coronavirus si può dormire a casa del congiunto o del fidanzato? La domanda di milioni di italiani non è stata chiarita dalle Faq del Governo pubblicate sabato 2 maggio. Di certo, la possibilità di incontrarsi con i propri fidanzati è possibile in virtù del fatto che questa categoria rientra nella dicitura dei congiunti.

Il decreto e le relative risposte alle domande frequenti non hanno risolto nello specifico tale domanda, ma hanno spiegato in linea generale il comportamento da seguire per far visita ai congiunti, dei quali fanno parte anche gli affetti stabili: “È comunque fortemente raccomandato limitare al massimo gli incontri con persone non conviventi, poiché questo aumenta il rischio di contagio. In occasione di questi incontri devono essere rispettati: il divieto di assembramento, il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’obbligo di usare le mascherine per la protezione delle vie respiratorie”.

Si può dormire a casa del congiunto?

Dormire a casa del congiunto o fidanzato: è possibile durante la fase 2? Le FAQ presenti sul sito del Governo, pur non rispondendo direttamente al quesito di chi si interroga sulla possibilità di poter dormire a casa del proprio partner, ha dato indicazioni precise da seguire.

Tra queste, come si può leggere, è consigliato limitare gli incontri e mantenere in ogni caso la distanza minima di sicurezza. Sebbene sia difficile, per due fidanzati che non si vedono da mesi, limitare il contatto fisico ma la regola parla chiaro: dormire a casa del proprio partner non è consentito interpretando il decreto e le relative FAQ.

Eppure, la Questura di Alessandria ha provato a fare chiarezza in tal senso: si può dormire dal fidanzato o dal congiunto? La risposta diventa affermativa nel caso in cui uno dei due decidesse di trasferirsi in pianta stabile e, dunque, cambiare domicilio.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Gianfranco Dottori
6 Maggio 2020 15:45

Scusa si puo’ in auto in due anche con un non congiunto


Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora