×

Schianto A1: padre delle bimbe morte arrestato per omicidio stradale

Condividi su Facebook

Il padre delle due bimbe morte nello schianto sull'A1 di venerdì 5 giugno è accusato di omicidio stradale.

Schianto A1 padre omicidio stradale

Il conducente dell’auto che ha innescato il tragico schianto sull’A1 tra Arezzo e Monte San Savino, padre delle due bimbe morte a causa dell’impatto, è stato arrestato per omicidio stradale. Il suo interrogatorio avrà luogo lunedì 8 giugno 2020 e ad ascoltarlo ci sarà il pm di Arezzo Roberto Rossi.

Schianto A1: padre arrestato per omicidio stradale

L’incidente ha causato un bilancio di quattro morti, ovvero le due figlie di 8 mesi e 10 anni e i due nonni anch’essi presenti sul minivan, e sette feriti. Tra questi la mamma delle bimbe, trasportata in gravi condizioni al Policlinico Le Scotte e due bambini portati al Meyer di Firenze. Una di loro è la gemella della vittima di 8 mesi.

In seguito agli accertamenti sulla dinamica del sinistro la Polstrada ha optato per far scattare l’arresto dell’uomo mentre si trovava in ospedale per guarire le ferite ed essere sottoposto all’alcoltest. I risultati di quest’ultimo hanno dato esito negativo.

La dinamica dell’incidente

Secondo la ricostruzione dell’accaduto, l’uomo sarebbe stato vittima della stanchezza a seguito delle molte ore trascorse in viaggio con i familiari. Alcuni testimoni hanno infatti riferito che procedeva a zig zag fino a finire contro un camion fermo all’interno della corsia di emergenza. Il mezzo sarebbe poi andato a finire contro un’auto che a sua volta ne ha urtata un’altra dando vita ad una carambola.

Gli accertamenti proseguiranno comunque con l’interrogatorio in procura dove l’uomo arrestato dovrà fornire la sua versione.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.