×

A soli 34 anni Filomena è la più giovane nonna di Puglia

Condividi su Facebook

Cinque generazioni racchiuse in circa 90 anni, una famiglia di mamme adolescenti: Filomena è diventata nonna a soli 34 anni.

nonna 34 anni puglia

Diamo dei numeri: 15, 34 e 52. Non sono terni al lotto ma le età di tre giovani donne che vivono a San Michele Salentino nella provincia di Brindisi accomunate da un nesso familiare: sono infatti figlia, madre e nonna.

Fin qui nulla di eccezionale, a parte che la quindicenne Valeria è appena diventata mamma della bellissima Noemi.

La mamma di Valeria si chiama Filomena Bufano ed è quindi diventata con molta probabilità la nonna più giovane d’Italia. Di certo è la nonna più giovane di Puglia strappando il primato ad una donna di Squinzano (LE) divenuta nonna a 35 anni. Se non è record questo, poco ci manca.

Puglia, nonna a soli 34 anni

La piccola Noemi ha così unito ben 5 generazioni in 90 anni. Tutto parte dalla trisnonna Maria, di anni 86, per poi passare il testimone alla mamma di Filomena, Grazia, che potrà vantarsi pertanto di essere una bisnonna giovanissima: soli 52 anni. Chiudono il cerchio familiare di mamme e figlie in adolescenza la stessa Filomena, Valeria e Noemi.

Storie di donne forti che crescono una famiglia con i valori, l’onestà e i sacrifici del lavoro.

Valeria, pur così giovane e mamma adolescente, si sdoppierà tra casa e studio, a settembre si ricomincia sui banchi di scuola. C’è da immaginarsi che non sia stato per nulla facile affrontare la gravidanza durante il coronavirus, ma è di certo un assaggio delle difficoltà di essere mamma, e per giunta adolescenti. “Non mancheranno le difficoltà, ma andiamo avanti. Siamo una famiglia semplice, lavoratori onesti, e ce la faremo ad affrontare tutto“.

La neo nonna non può nascondere l’emozione per il lieto evento: “Solo a guardare mia nipote provo una gioia immensa!”. Non è l’unico caso di una nonna che incontra nipote per la prima volta a lockdown concluso.

La torta per Noemi

Mentre Valeria avrà l’esempio in casa di come essere buone madri: Avere una mamma giovane è bello perché per me è come una sorella” e si prepara a chi non le risparmierà critiche velenose: “So che non sarà facile affrontare la situazione e le eventuali critiche non mi toccano“.

Critiche che non sono mancate e da cui Filomena intende difendersi affidando alla sua bacheca Facebook il suo sfogo contro “quelle persone che hanno voluto lasciare un commento stupido, offensivo e inappropriato per quanto riguarda la nascita di mia nipote“. C’è ancora chi è poco avvezzo a distinguere la differenza tra accettare una scelta altrui e condividerla: “All’inizio è stato un fulmine a ciel sereno perché Valeria aveva appena 14 anni quando è rimasta incinta, ma le abbiamo dato modo di scegliere in maniera autonoma se andare avanti con la gravidanza. Ha voluto proseguire e ne siamo stati felici, anche perché siamo contrari all’aborto“.

Sono diverse le storie di ragazze madri che decidono di non abortire.

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Vincenzo Bruno

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.